Regione Campania da record nella donazione di organi: i numeri del 2017 costituiscono un traguardo mai raggiunto, con un incremento del 20%

Con un incremento del 20% rispetto al 2016, è una Campania da record nella donazione di organi quella di quest’anno. Il 2017, infatti, ha costituito per la regione un anno felice in termini di donazioni. Qui sono stati infatti segnalati 170 potenziali donatori di organi e tessuti.
Secondo i dati che vedono una Campania da record nella donazione di organi, l’indice di donazioni per milioni di abitanti passa dal 13,6 del 2016 al 16,9 del 2017 con un aumento di 3 punti per milione.

Il tasso di opposizioni dei familiari alla donazione si è invece ridotto dal 42,9% al 38,9%, rappresentando anche in questo caso uno dei valori più bassi mai registrato.

Risultati importanti, conseguiti anche grazie al lavoro di tutte le UOC di Anestesia e Rianimazione delle Aziende Ospedaliere e Sanitarie della Regione.
Da segnalare, in particolar modo, oltre all’attività ormai consolidata dell’AO Cardarelli, l’incremento di attività dell’ AOU Ruggi di Salerno (23 segnalazioni, 15 donatori),la Casa di Cura Villa dei Fiori di Acerra, il PO S.Maria della Pietà di Nola, la Fondazione Evangelica Villa Betania di Napoli.
Altro aspetto fondamentale da segnalare, è l’alto numero di trapianti di fegato realizzati presso la AORN Cardarelli dall’equipe chirurgica del Dott. Walter Santaniello insieme a quella anestesiologica del Dott. Ciro Esposito.
Questi sono passati dai 42 del 2016 ai 56 effettuati nel 2017 con un incremento del 33,5% .
Consolidata anche l’attività dei trapianti di rene con le due equipe del Dott. Paride De Rosa presso l’AOU Ruggi di Salerno e del Prof. Michele Santangelo presso l’AOU Federico II .
E non è finita qui. Perché nella Campania da record nella donazione di organi, sono stati attivati, unici in Italia, presso le varie ASL Regionali gli sportelli informativi sull’ attività di donazione e trapianto.

Il tutto nell’ambito del Progetto denominato “Sportello Amico Trapianti”, presso i quali è possibile da parte del cittadino ottenere informazioni dei percorsi assistenziali per i pazienti e registrare la propria dichiarazione di volontà.

Per il prossimo anno è prevista inoltre l’apertura di 4 nuovi sportelli.
Questi apriranno presso le Aziende Ospedaliere sede di Centri Trapianto, Cardarelli, Monaldi, Federico II e Ruggi di Salerno. Nell’ambito dell’attuazione del rilascio della carta d’identità elettronica, che sarà ultimata entro il 2018, il Centro Regionale Trapianti sta provvedendo all’attivazione.
Un servizio attivo, ad oggi, in 90 comuni campani. Entro il 2018 sarà esteso a tutti i 550 comuni della Regione. La Regione Campania è stata inoltre scelta come una delle regioni pilota per il Progetto “Difendi la Patria, dai valore alla Vita” per la promozione della donazione di organi e tessuti nelle Forze Armate.
 
 
 
Leggi anche:
TRE TRAPIANTI SU 3 DONNE A NATALE: ORGANI DA UNICA DONATRICE
 
 

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui