La Procura di Ivrea indaga per la morte di un 71enne, dimesso dopo un incidente stradale dall’ospedale di Cuorgnè e deceduto poco dopo

Si indaga sul decesso di G.P., pensionato 71enne dimesso dopo un incidente stradale e poi deceduto ore più tardi.

Ma ecco i fatti.

Il 1 agosto, il pensionato rimane vittima di un brutto incidente stradale. Quella mattina l’uomo era rimasto in panne con la sua Fiat Punto sulla provinciale per Ozegna. Era sceso per controllare ed era stato investito dalla sua stessa auto.

Questa era stata a sua volta colpita una Ford Fiesta che non aveva visto la Punto ferma in mezzo alla strada. Sebbene l’urto non fosse stato dei più violenti, l’uomo aveva battuto il capo contro l’asfalto. Il tutto sembrava solo tamponamento finito senza troppe conseguenze e anche i rilievi dell’incidente, da parte della polizia municipale, non erano stati troppo lunghi o complicati.

Il 71enne è stato dunque trasportato all’ospedale di Cuorgné per gli accertamenti del caso. Anche qui, il quadro clinico dell’anziano non ha destato apprensione. Al punto tale che i medici hanno deciso di dimetterlo subito.

Ma purtroppo il suo quadro clinico ha iniziato a peggiorare rapidamente, tanto che il giorno dopo i famigliari lo portano a Ivrea dove viene ricoverato d’urgenza. Il 4 agosto, il 71enne muore. La procura di Ivrea, per ora, indaga per omicidio stradale.

Il fascicolo è stato istruito dal pubblico ministero un nesso tra le dimissioni dall’ospedale di Cuorgnè e il decesso di tre giorni dopo. Ieri, intanto, ad oltre dieci giorni dalla morte, è arrivato il via libera per i funerali.

Resta ora da attendere i risultati dell’autopsia sul corpo del pensionato per capire cosa sia realmente accaduto all’uomo.

 

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

BIMBO MORTO DOPO LE DIMISSIONI DAL PRONTO SOCCORSO: SI INDAGA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui