Nessuna delle ambulanze ha una barella per i grandi obesi. Muore a Formia un giovane di 33 anni, dopo un malore avvertito durante un controllo

È morto a 33 anni, Francesco Domenici, durante un controllo nella clinica di Formia ove gli era stato eseguito un bendaggio gastrico per perdere peso.

Le cause del decesso sono ancora da chiarire. Quel che è certo è che nessuna delle autombulanze locali – come riporta Il Messaggero – aveva a disposizione una barella per i grandi obesi. Ciò ha reso difficile il trasporto del giovane in Ospedale e la possibilità di ottenere cure immediate.

Un paio di mesi fa il trentatreenne si era sottoposto a un bendaggio gastrico, perché voleva perdere peso. L’intervento non aveva avuto complicazioni – scrive il quotidiano locale – Soltanto mercoledì sera l’ultimo controllo e l’improvviso malore. Ma mancava una barella per i grandi obesi. Ciò ha reso difficile il suo trasporto in Ospedale.

A nulla sarebbero valse le preghiere dei genitori che avrebbero, poi, deciso di trasportarlo con i propri mezzi. Ma all’arrivo in Ospedale ormai, per il giovane non c’era più nulla da fare.

Se ci fosse stata una barella per i grandi obesi, forse Francesco si sarebbe potuto salvare? E’ quello che ora si vuole capire.

Intanto, indaga la Procura della Repubblica di Cassino che ha aperto una inchiesta e disposto il sequestro delle cartelle cliniche e dei tabulati del 118, oltre, ovviamente all’autopsia sul corpo che farà luce sulle cause dell’improvviso decesso.

Leggi anche:

MORTO DOPO UN BENDAGGIO GASTRICO, APERTA UNA INCHIESTA A MESSINA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui