La Procura ha iscritto nel registro degli indagati i nomi di cinque medici in servizio presso il nosocomio di Caserta nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di uomo diabetico arrivato in ospedale accusando giramenti di testa e dolori all’addome

Cinque medici dell’ospedale San Sebastiano di Caserta si sono visti recapitare un avviso di garanzia con l’accusa di omicidio colposo. Sono indagati  per la morte di un 39enne di San Nicola la Strada, deceduto la settimana scorsa presso il nosocomio del capoluogo di provincia campano.
Secondo le ricostruzioni pubblicate dagli organi di stampa locale, l’uomo sarebbe arrivato presso il nosocomio accusando dolori all’addome, giramenti di testa e difficoltà respiratorie. Il decesso sarebbe sopraggiunto dopo due giorni di agonia.
Dopo la morte i familiari, assistiti dall’avvocato Benito De Siero, hanno presentato una denuncia presso il punto di polizia ospedaliera. L’obiettivo è quello di fare chiarezza sull’accaduto e verificare eventuali responsabilità da parte dei sanitari che hanno avuto in cura il loro congiunto. Il loro dubbio è che la vittima, che a quanto si apprende soffriva di diabete,  non abbia ricevuto le cure adeguate.
La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha quindi aperto un fascicolo sul caso disponendo il sequestro della cartella clinica e della salma per gli opportuni accertamenti medico legali. In queste ore il Pubblico ministero nominerà il collegio peritale per lo svolgimento dell’esame necroscopico, in programma presso il dipartimento di medicina legale dell’AORN Sant’Anna e San Sebastiano.
L’iscrizione dei camici bianchi nel registro degli indagati rappresenta un atto dovuto proprio per consentire loro di prendere parte, attraverso i propri consulenti, a un esame irripetibile quale l’autopsia. Si attendono dunque gli esiti della consulenza per capire le cause del decesso e se sia stato fatto tutto quanto possibile per evitare la tragedia.
 
Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623
 
Leggi anche:
COMPLICANZE DOPO INTERVENTO DI BYPASS GASTRICO, MUORE GIOVANE A NAPOLI
 

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui