Il legittimo impedimento dell’avvocato a partecipare all’udienza dinanzi al tribunale di sorveglianza deve essere tempestivamente comunicato e adeguatamente provato

La vicenda

Nel marzo del 2018, il Tribunale di sorveglianza di Firenze rigettava l’istanza di rinvio dell’udienza presenta dal difensore, in difesa del proprio assistito, già condannato per il reato di ricettazione poiché le avverse condizioni meteorologiche non gli avevano consentito di essere presente in aula.

A detta del magistrato fiorentino la situazione descritta non aveva determinato un legittimo impedimento, posto che le medesime condizioni meteorologiche non avevano impedito il regolare svolgimento dell’udienza e la partecipazione degli altri interessati, pure provenienti da tutte le parti della regione Toscana.

Il ricorso per Cassazione

La sentenza è stata confermata anche dai giudici della Suprema Corte.

In un recente intervento, la Prima Sezione Penale della Cassazione (Sez. 1, n. 27074 del 03/05/2017) ha chiarito che nel procedimento di sorveglianza, in sede di udienza camerale, partecipata ai sensi dell’art. 127 c.p.p., l’impedimento del difensore, tempestivamente comunicato e determinato da serie ragioni di salute debitamente provate, deve considerarsi idoneo ad integrare una causa di rinvio dell’udienza e il giudice dovrà provvedere in via consequenziale, a norma del comma 1 dell’art. 420-ter cit..

Nel caso in esame, il Tribunale di Sorveglianza aveva correttamente ritenuto carente la dimostrazione del legittimo impedimento quale situazione di assoluta impossibilità a comparire in udienza, rappresentata dal difensore del condannato.

Tanto è vero che tutti i partecipanti all’udienza camerale, provenienti dall’intera Toscana, erano regolarmente giunti presso l’ufficio giudiziario.

Per tutti questi motivi, la decisione impugnata è stata confermata e respinto il ricorso difensivo.

La redazione giuridica

Leggi anche:

L’AVVOCATO CHE SOSTITUISCE IL COLLEGA PER RAGIONI DI CORTESIA HA DIRITTO AL COMPENSO?

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui