A processo il pediatra di un bimba di 4 anni che morì per una miocardite nel 2015. Secondo l’accusa, il camice bianco avrebbe scambiato i sintomi dell’infiammazione per un’influenza, limitandosi alla prescrizione di un antibiotico

Morì per una miocardite improvvisa e fulminante. Queste le conclusioni del consulente tecnico incaricato dalla Procura di effettuare gli accertamenti medico legali sul corpo di una bimba di quattro anni della provincia di Caserta, morta nel marzo del 2015 presso il nosocomio civile del capoluogo di provincia campano.

In seguito al decesso, la magistratura aveva aperto un’inchiesta disponendo il sequestro delle cartelle cliniche e lo svolgimento dell’esame autoptico. Sul registro deli indagati era finito il nome del pediatra di famiglia, accusato di non aver riconosciuto i sintomi dell’infiammazione al cuore, scambiandoli per un’influenza. Come riporta Fanpage, anziché disporre delle cure specialistiche, il dottore avrebbe prescritto alla bimba un antibiotico.

L’errore diagnostico, secondo l’ipotesi accusatoria, potrebbe essere risultato fatale per la piccola, deceduta poi in ospedale dove era portata dopo una settimana di febbre molto alta.

Nonostante la richiesta di archiviazione da parte del Pubblico ministero, nel 2017 il Gip  del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere aveva ordinato la prosecuzione delle indagini e aveva rinviato a giudizio il pediatra per omicidio colposo. Il professionista avrebbe infatti agito con imprudenza e superficialità.

In aula, nelle scorse, sono comparsi, oltre al perito che svolse l’autopsia, anche il comandante della stazione di Caserta che sequestrò la ricetta medica presso la farmacia dove venne acquistato l’antibiotico prescritto dal pediatra. L’udienza è stata poi aggiornata al prossimo  ottobre, quando saranno ascoltati i nonni della bimba, che accompagnarono la nipotina dal pediatra.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

STRONCATO DA UN INFARTO DOPO LE DIMISSIONI, MEDICO INDAGATO

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui