La Corte di Cassazione precisa con un’ordinanza le condizioni per essere risarciti se si è estromessi dal posto condominiale

La Corte di Cassazione fornisce importanti precisazioni sul parcheggio condominiale.
Con l’ordinanza 20268/2017 del 22 agosto specifica le condizioni per essere risarciti se si è stati illegittimamente estromessi.
Secondo la Cassazione si può essere risarciti solo se si dimostra l’illecita estromissione con una prova adeguata.

La vicenda.

Nel caso in specie, un condomino ha chiesto un risarcimento in quanto a suo dire gli è stato negato il diritto di parcheggiare. In mancanza del posto condominiale il signore ha dovuto parcheggiare fuori dal condominio usufruendo degli spazi comunali delimitati dalle strisce blu a pagamento.
Parcheggiando l’auto nelle strisce blu, il ricorrente ha sostenuto un costo a lui non spettante, subendo un indubbio danno. Alla luce di ciò ha richiesto un risarcimento in via equitativa.
Nel dibattimento è emerso però che il condomino non ha fornito una prova adeguata del danno subito, che nel caso in specie può passare anche per la produzione in giudizio dei ticket pagati per sostare nelle aree di parcheggio a pagamento.
Non presentando la prova adeguata, il condomino non ha così dimostrato, neanche in maniera documentale, in quali termini gli fosse “stato negato il diritto di parcheggiare negli spazi condominiale e, in particolare, con riferimento alla turnazione, se e quando spettante”.
Il risarcimento di un danno subito, può realizzarsi solo se si dimostra lo stesso. In mancanza di prove, come nel caso in esame, la richiesta viene respinta.
La Cassazione ha quindi stabilito che in mancanza della prova adeguata non si poteva dimostrare l’illecita estromissione dal parcheggio condominiale e il danno economico che ne è derivato. La richiesta di risarcimento è stata respinta, il condomino si è visto però riconosciuto il diritto a parcheggiare la propria auto nel cortile condominiale.
 
 
 

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui