L’Azienda sanitaria di Pistoia ha aperto un’inchiesta interna sul decesso di una ragazza di 28 anni, morta domenica scorsa dopo il trasferimento in ospedale

Colpita da arresto cardiaco nella sua abitazione è stata trasportata d’urgenza dal 118 all’ospedale di Pistoia. La donna, un’impiegata di 28 anni, tuttavia, non ce l’ha fatta. E’ deceduta a seguito di una crisi respiratoria. Sulla vicenda l’Asl Toscana Centro ha aperto un’indagine interna. Sembra infatti che la giovane, nei giorni antecedenti il decesso, si fosse recata almeno quattro volte presso il nosocomio del capoluogo di provincia toscano.

Come riporta il Tirreno, pare che la ragazza non stesse bene da un ventina di giorni, colpita da una forte bronchite. Oltre a ricorrere alle cure della guardia medica e del medico di famiglia, si sarebbe presentata più volte, come riferito dai familiari, presso il locale presidio ospedaliero. Tutte le volte, dopo essere stata visitata, sarebbe però stata rimandata a casa.

Domenica scorsa l’ultima corsa a bordo di un’ambulanza.

La donna, spiega la Asl in una nota, è arrivata al dea di Pistoia alle 20.30 di domenica, in arresto cardiaco. “Le manovre di rianimazione – prosegue l’azienda sanitaria – erano iniziate già nella sua abitazione, dove si era resa necessaria l’intubazione, e sono proseguite durante tutto il percorso in ambulanza verso l’ospedale”. Arrivata al pronto soccorso, la ventottenne “è stata presa immediatamente in carico dai medici, dal cardiologo e dal rianimatore. “Gli operatori hanno proseguito ininterrottamente le manovre di rianimatorie senza nessun risultato fino a dover constatare il decesso”.

La direzione sanitaria dell’ospedale fa sapere di aver segnalato il decesso al rischio clinico aziendale, che ha iniziato gli accertamenti. E’ inoltre previsto un riscontro diagnostico per valutare “eventuali provvedimenti”. Non è escluso, infine, che sul caso intervenga anche la magistratura, aprendo un fascicolo per fare chiarezza su quanto accaduto nei giorni precedenti la morte.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

MORTO PER UNO CHOC SETTICO DOPO 3 INTERVENTI, INDAGINI IN CORSO A NAPOLI

 

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui