Al via la sperimentazione voluta dal Presidente De Luca per la regione Campania: due elicotteri di soccorso del servizio 118 saranno disponibili anche di notte

Lo ha annunciato Ciro Verdoliva, direttore generale della Direzione Generale Tutela della Salute della Regione Campania con una nota dello scorso 13 agosto (nota n.504521 del 13.08.2019).

La notizia è stata pubblicata sul Mattino di Napoli.

Ebbene, da quanto si apprende dalle pagine del quotidiano locale, per i prossimi due mesi è previsto presso l’Eliporto dell’Ospedale del mare lo stazionamento notturno dell’elicottero di soccorso del servizio 118 «Pontecagnano».

Un grande risultato per tutta la regione. Giuseppe Galano, responsabile della Centrale operativa del 118 di Napoli e attività territoriali ha così commentato la notizia: “Questo sistema garantisce equità di accesso e ottimizzazione dell’assistenza sanitaria in tutta la Regione Campania anche a pazienti critici residenti in aree isolate o comunque caratterizzate da lunghi tempi di percorrenza con altri mezzi di trasporto, è una scelta importante che aumenta la qualità del servizio di emergenza”.

Peraltro, è assicurato il servizio anche in caso di eventuale avaria di uno dei veicoli, in quanto sia l’eliporto dell’Ospedale del Mare che quello del Cardarelli sono autorizzati all’attività notturna di pronto intervento.

L’elicottero di soccorso rappresenta un tassello importante nel servizio di pronto intervento, essendo in grado di trasportare velocemente un’equipe specializzata nelle immediate vicinanze di un paziente infortunato o colto da malore (ad esempio, infarto o ictus); allo stesso tempo, è in grado di ospedalizzare il paziente in modo sicuro e veloce, soprattutto nei casi in cui le strutture più idonee siano molto lontane.

Leggi anche:

AGGRESSIONE E TRAUMA CONTUSIVO PER UN MEDICO DEL 118 A NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui