La CTU ha attestato che le gravissime lesioni riportate dall’attore, investito e trascinato dal veicolo, sono ascrivibili ed in rapporto di compatibilità col sinistro, con un danno permanente del 20% (Tribunale di Cosenza, Sez. II, Sentenza n. 1614/2021 del 13/07/2021 RG n. 4901/2017)

L’attore cita a giudizio la Compagnia assicuratrice designata per il FGVS deducendo di essere stato vittima di un pirata della strada in data 19 settembre 2016, quando veniva agganciato da dietro da un furgone che procedeva ad elevata velocità e veniva trascinato dal veicolo per alcuni metri, rovinando a terra ed infine finendo sotto le ruote per rimanere privo di coscienza e gravemente ferito e sanguinante a bordo strada.

L’attore veniva invece soccorso da un automobilista che lo caricava a bordo della sua autovettura e lo trasportava al Pronto soccorso di Cosenza per le cure.

Si costituisce la convenuta Impresa Assicuratrice, chiedendo il rigetto della domanda preliminarmente eccependo il difetto di legittimazione passiva e nel merito rilevava lo sproporzionato risarcimento richiesto.

L’attività istruttoria si articola nella prova testimoniale del soccorritore, dall’acquisizione dei verbali dei Carabinieri e dalla CTU medico–legale.

La CTU ha attestato che le gravissime lesioni riportate dall’attore sono ascrivibili ed in rapporto di compatibilità col sinistro, in particolare: “l’attore è stato proiettato sull’asfalto quindi trascinato sul manto stradale ed infine arrotato su sè stesso, causando le molteplici abrasioni e perdita di sostanza a livello di più distretti anatomici, avallato anche dalle foto da cui emergono le ustioni causate dai pneumatici”.

Dirimente anche la testimonianza offerta dal soccorritore.

Pacifica quindi la responsabilità del furgone investitore, il CTU ha quantificato il danno biologico, pari al 20%, e quello alla capacità lavorativa specifica nel 30%, con inabilità temporanea liquidata in 50 giorni di ITT e 30 di ITP al 50%.

Riguardo il danno da capacità lavorativa specifica, il Giudice evidenzia che lo stesso rappresenta un pregiudizio patrimoniale e futuro che deve essere valutato su base prognostica.

Qualora la vittima eserciti un’attività lavorativa, si presume che dalla lesione possa derivare una contrazione del reddito, tuttavia ai fini della sua liquidazione, grava sul danneggiato l’onere di dimostrare la riduzione dei propri redditi in seguito al sinistro, sia la gravità della lesione che l’incidenza della lesione sui guadagni, nonché la prova del reddito pregresso e la differenza tra i guadagni, prima e dopo l’evento di danno.

Inoltre, provata la riduzione della capacità di lavoro specifica, se essa non rientra tra i postumi permanenti di piccola entità, è possibile presumere, salvo prova contraria, che anche la capacità di guadagno risulti ridotta nella sua proiezione futura – non necessariamente in modo proporzionale – qualora la vittima già svolga un’attività lavorativa.

Non esiste alcun automatismo per il solo fatto della lesione fisica.

L’attore non ha fornito alcuna prova e conseguentemente non viene riconosciuto il 30 % di incidenza della sua capacità lavorativa specifica indicato dal CTU.

Il Tribunale liquida a ristoro delle lesioni subite dall’attore, eziologicamente determinate dall’infortunio la somma complessiva di euro 61.838,00, di cui: Danno Biologico nella misura del 20% euro 54413,00, Danno biologico da ITT al 100% (gg.50 * 99,00) euro 4950,00; Danno biologico da ITP al 50% (gg. 30 *49,50 ) euro 2475,00.

In conclusione la domanda dell’attore viene accolta e la Compagnia designata per il FGVS viene condannata al pagamento di 61.838,00 euro per le lesioni personali, oltre rivalutazione monetaria dal dì del sinistro e al pagamento delle spese processuali per euro 6.715,00 oltre spese generali e accessori di legge, e di CTU Medico-legale.

Avv. Emanuela Foligno

Sei stato coinvolto in un incidente stradale? hai subito un danno fisico o perso un congiunto e vuoi ottenere il massimo risarcimento danni? Clicca qui

Leggi anche:

Lesioni causate da omessa custodia della strada e nesso causale

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui