La Procura ha aperto un fascicolo per approfondire l’accaduto. Nell’inchiesta risultano indagati quattro medici dell’ospedale San Carlo di Potenza

Quattro ginecologi dell’ospedale San Carlo di Potenza sono finiti nel mirino della Procura per la morte di una 37enne e del piccolo che portava in grembo. La tragedia si è consumata domenica scorsa.

In base alle prime ricostruzioni, la gestante si era presentata in ospedale assieme al marito accusando forti dolori addominali, accompagnati da perdite ematiche. Una volta in Pronto Soccorso, sarebbe stata visitata e i medici avrebbero scoperto che il cuoricino del piccolo non batteva più.

La donna, quindi, è stata ricoverata, ma nel giro di poco tempo le sue condizioni sono precipitate ed è sopraggiunto il  decesso, probabilmente a causa di una violenta emorragia interna.

La giovane, secondo quanto riferito dalla stampa locale, sarebbe stata vittima di un crollo dei fattori di coagulazione presenti nel suo organismo. I medici avrebbero anche tentato un intervento di asportazione dell’utero per eliminare una delle principali fonti emorragiche ma né l’operazione né le continue trasfusioni a cui la paziente è stata sottoposta sarebbero servite a salvarle la vita.

La magistratura del capoluogo lucano, anche in assenza di querela di parte, ha aperto un fascicolo sul caso per omicidio colposo, disponendo il sequestro delle cartelle cliniche e lo svolgimento dell’autopsia per fare piena luce sull’accaduto e accertare nel dettaglio le cause del decesso. Il Pubblico ministero ha quindi fatto notificare l’iscrizione nel registro degli indagati ai quattro specialisti, con l’invito a nominare un proprio consulente per partecipare all’esame necroscopico. Ora, dunque, si attendono gli esiti degli accertamenti medico legali.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

MORTO DOPO UNA CADUTA DAL LETTO, INDAGATI MEDICO E FISIOTERAPISTA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui