Il piccolo, portato in Pronto soccorso a Rimini per forti dolori al ventre, era stato dimesso dopo alcuni accertamenti. Nella notte la nuova corsa in ospedale e il decesso, per cause tutte da chiarire

E’ stata aperta un’inchiesta a Rimini per fare chiarezza sulla morte di un bimbo che l’8 novembre avrebbe compiuto due anni. La tragedia si è consumata la notte tra il 30 e il 31 ottobre nell’ospedale del centro romagnolo.

Nel registro degli indagati sono stati iscritti i nomi di cinque operatori sanitari. Un atto dovuto per consentire loro la nomina di propri consulenti in vista degli accertamenti medico legali disposti dalla magistratura per individuare le cause della morte.

In base a quanto ricostruito dal Resto del Carlino, il piccolo aveva manifestato forti dolori alla pancia. I genitori, preoccupati, si erano inizialmente rivolti al pediatra di base e poi all’ospedale ‘Infermi’. Dopo alcuni accertamenti, svolti nella mattinata di mercoledì, il paziente era stato mandato a casa.

Nel corso della giornata, tuttavia, le sue condizioni non erano migliorate e, intorno alla mezzanotte, era stato portato nuovamente in Pronto soccorso.

Nel giro di poche ore la situazione è precipitata, tanto da rendere necessario il trasferimento in rianimazione, ma nel corso della notte è sopraggiunto il decesso.

Il magistrato di turno ha  aperto un fascicolo per omicidio colposo disponendo il sequestro della documentazione clinica utile alle indagini. Nelle prossime ore, inoltre, è previsto lo svolgimento dell’autopsia.

E proprio dall’esame necroscopico si attendono chiarimenti sull’accaduto. In particolare, si cercherà di capire se il piccolo soffrisse di patologie congenite e se sia stato fatto tutto il possibile per scongiurare la sua morte.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

FRATTURA DI UNA VERTEBRA DOPO CADUTA IN OSPEDALE, ANZIANA RISARCITA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui