Trapianti. Presentato ieri il report di attività al 31 dicembre 2015: il trend si conferma positivo

Con un totale di 3.317 interventi eseguiti al 31 dicembre 2015 l’attività trapiantologica segna un trend in crescita rispetto agli anni precedenti. Questo uno dei dati salienti comunicati nel corso della conferenza stampa di presentazione del report di attività 2015 del CNT ( Centro nazionale trapianti).

“Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti – ha dichiarato per l’occasione il Ministro Lorenzin–  la rete trapiantologica funziona bene, è un’eccellenza del nostro Paese. Stiamo lavorando per migliorarla sempre di più. Anche la collaborazione con i Comuni italiani nel progetto ‘Una scelta in Comune’ ha funzionato, dobbiamo continuarla e renderla sempre più proficua”

Tra gli elementi positivi per il 2015 il report evidenzia come sia cresciuta l’attività trapiantologica per i tessuti (con particolare riferimento alla cornea di cui il nostro Paese è primo in Europa) e le cellule staminali emopoietiche mentre rimangono pressoché analoghi all’anno precedente i trend di donazione con un totale dei donatori utilizzati a  scopo di trapianto di 1.170 (contro i 1174 del 2014).

Due però sono le principali novità contenute nel report. La prima riguarda la donazione da vivente, che ha registrato un notevole incremento: 301 sono state quelle di rene e 23 sono state quelle di fegato (contro le 18 del 2014) portando il numero complessivo delle donazioni a quota 1.494 (+ 51 rispetto al 2014).  Mentre l’altra ha riguardato la donazione a cuore fermo.

Altro dato interessante è rappresentato dall’impennata dei donatori volontari registrata soprattutto in seguito alla nuova modalità di registrazione ( Una scelta in Comune) della dichiarazione di volontà in occasione del rilascio o rinnovo della carta d’identità; sono stati infatti 104.571 i cittadini che si sono espressi sulla donazione di organi e tessuti all’ufficio anagrafe (contro i 15.137 del 2014). Così come sono aumentati i Comuni italiani che hanno attivato questa procedura (454 nel 2015 contro i 23 nel 2014) e che hanno consentito di raggiungere una media di 1000 dichiarazioni al giorno raccolte.

Report attività trapiantologica 2015

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui