Convegno Movimento Forense del 3 aprile scorso: una grande affluenza di giuristi e una grande richiesta di replica. Il nesso di causa interessa il lavoro di tutti i giuristi

Convegno Movimento Forense bis: una gande soddisfazione replicare un convegno su grande richiesta degli avvocati. Un tema sentito quello della causalità nella responsabilità medica e ancor più sentito è il passo indietro di parte della Cassazione sugli oneri probatori del danneggiato.
Come spunto di riflessione per questo nuovo appuntamento col Movimento Forense utilizzeremo quello della “semplicità”, un concetto travisato dalla Cassazione a partire dalla sentenza del luglio 2017 che mette sullo stesso livello danneggiato e danneggiante sorvolando sul concetto della vicinanza della prova, su quello della ragionevolezza, cozzando finanche con la Costituzione come si può leggere in una sentenza della Corte di Appello di Milano del 2018.
Esaminando casi clinici particolari, in questo nuovo appuntamento del Movimento Forense, si cercherà di mettere in luce la “inconcludenza pratica” della complessa scomposizione del nesso di causa tra inadempimento sanitario e danno lamentato.
La volontà di non parlare più del concetto della “causalità astrattamente adeguata” a produrre un danno sta asfaltando un principio giurisprudenziale che teneva il “banco” da circa un ventennio.
Si è deciso con il presidente Massimiliano Cesali di portare il convegno in tutta Italia e le prossime tappe, dopo questo bis dell’8 Maggio a Roma (sempre dalle 13 alle 16), sono già programmate a Velletri il 13 Maggio e di seguito a Napoli, Bari e Padova (le cui date saprete presto).
Verranno presentati ai giuristi (ai quali saranno riconosciuti 3 crediti formativi gratuiti) casi clinici che faranno aprire un vero contraddittorio medico legale e giuridico.
Saranno incontri veramente interattivi per la crescita della cultura del nesso causale, fondamento della responsabilità civile medica.
L’incontro è assolutamente aperto anche ai medici forensi che avranno modo di interagire con i relatori e con i giuristi in sala.
Per l’iscrizione gratuita inviare email a movimentoforenseroma@gmail.com.
Vi attendiamo, copiosi, il giorno 8 Maggio come è già successo lo scorso 3 Aprile.

Dr. Carmelo Galipò

(Pres. Accademia della Medicina Legale)

 
SCARICA QUI LA LOCANDINA DEL CONVEGNO DI ROMA
SCARICA QUI LA LOCANDINA DEL CONVEGNO DI VELLETRI
 
Leggi anche:
PROBLEMI PROCESSUALI E CRUCIALITÀ DELL’ACCERTAMENTO TECNICO MEDICO-LEGALE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui