Un medico è stato iscritto nel registro degli indagati per il decesso di una donna di 42 anni, morta dopo due accessi in ospedale

La Procura di Mantova ha aperto un’inchiesta per fare luce sulle cause del decesso di una donna di 42 anni, morta  dopo due accessi in ospedale. L’ipotesi di reato è di omicidio colposo. Nel registro degli indagati, in vista degli accertamenti peritali, è stato iscritto il nome di un camice bianco in servizio presso il nosocomio del capoluogo di provincia lombardo.

In base a quanto ricostruito dai media locali la donna si sarebbe recata una prima volta in Pronto soccorso il 1 settembre, sembra in seguito a uno svenimento improvviso avuto in casa. Il professionista ora indagato, tuttavia, dopo averla visitata non avrebbe riscontrato problemi particolari e ne avrebbe disposto le dimissioni.

A distanza di tre giorni la 42enne sarebbe tornata in Pronto soccorso, questa volta a bordo di un’ambulanza, con difficoltà a parlare e a muovere un braccio. In ospedale avrebbe avuto una crisi respiratoria, con conseguente trasferimento nel reparto di Terapia intensiva, dove poi è deceduta nelle prime ore del 5 settembre, nonostante i tentativi disperati del personale sanitario di salvarle la vita.

In seguito alla denuncia presentata dal marito, intenzionato a capire cosa sia successo, la magistratura ha disposto il sequestro della documentazione clinica e lo svolgimento dell’autopsia, incaricando a tal fine un anatomopatologo, le cui conclusioni sono attese entro 90 giorni.

Dalla perizia si attendono risposte sulle cause del decesso, nonché sulla sussistenza di eventuali responsabilità mediche. Il tutto tenendo conto anche delle valutazioni del medico di base della vittima. Entrambe le parti (il marito della vittima e il medico ora indagato per omicidio colposo) hanno nominato un proprio consulente per partecipare agli accertamenti post mortem.

Hai vissuto una situazione simile? Scrivi per una consulenza gratuita a malasanita@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Morta dopo due accessi in Pronto soccorso, medico indagato

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui