Un assistente ortopedico è stato rinviato a giudizio per il decesso di un paziente, morto dopo un intervento chirurgico nel 2013 a Latina. I magistrati hanno rilevato delle omissioni in relazione al controllo dello stato di ipoglicemia del paziente

Il Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina ha rinviato a giudizio un assistente ortopedico in servizio presso una struttura accreditata con il Ssr. Il professionista dovrà rispondere dell’accusa di omicidio colposo per il decesso di un paziente morto dopo un intervento chirurgico.Per lo stesso caso sono finiti sul banco degli imputati già altri tre sanitari, per i quali tuttavia si procede separatamente.
La vicenda, come riporta Latinaquotidiano, risale al febbraio del 2013. Dopo lo svolgimento dell’intervento le condizioni dell’uomo erano peggiorate fino al tragico epilogo. La famiglia aveva subito sporto presentato una denuncia per fare chiarezza sull’accaduto, sospettando che non fosse stato fatto tutto il possibile per salvare il proprio congiunto.

La Procura aveva quindi aperto un fascicolo sul caso disponendo i dovuti accertamenti medico legali.

Le indagini hanno indotto i magistrati a ritenere sussistenti gli elementi per la richiesta di rinvio a giudizio. In particolare, secondo gli inquirenti, gli operatori sanitari non avrebbero considerato che il peggioramento del quadro clinico del paziente, che a tratti perdeva anche conoscenza, potesse derivare dallo stato della ipoglicemia. In base all’ipotesi accusatoria, quindi, i sanitari avrebbero omesso di verificare lo stato di ipoglicemia con i necessari esami di laboratorio. Inoltre, non avrebbero sottoposto il paziente ad una consulenza specialistica.
Il Gup ha quindi deciso, nel caso dell’assistente ortopedico che ebbe in cura il paziente nei giorni antecedenti il decesso, che si andrà a giudizio. La data per l’inizio del processo, che si svolgerà davanti al giudice monocratico del Tribunale del capoluogo pontino, è fissata per il prossimo novembre.
 
Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623
Leggi anche:
INFARTO IN CORSO MA RIMANE 4 ORE SU UNA BARELLA, SALVO GRAZIE ALLA MOGLIE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui