È stato presentato il portale Paycity: promette di abbattere i costi per la notifica delle multe grazie a una nuova applicazione. Ecco come funziona

Si chiama Paycity ed è un portale web disponibile anche su app, che si rivolge a cittadini e aziende per conoscere in tempo reale e 24 ore su 24 le infrazioni stradali a proprio carico.

In questo modo, sarà possibile pagare le multe entro 5 giorni (con importo ridotto) ed evitare così i costi della notifica.

Una notizia che è stata accolta con entusiasmo proprio nel periodo in cui cade il monopolio di Poste Italiane per la notifica delle infrazioni stradali.

Lentamente, infatti, stanno aprendo le porte per i privati e Paycity è certamente una novità importante in questo senso.

Il portale web è stato presentato ufficialmente il mese scorso a Riccione nel corso del Convegno Nazionale della Polizia Locale. Il servizio telematico, creato da Opensoftware e Multiservizi, permetterà di ottimizzare e far risparmiare sulle infrazioni al codice della Strada.

Come funziona Paycity

Il portale avrà una funzione di filtro, inserendosi tra l’accertamento dell’infrazione e la lavorazione della multa e agendo prima della spedizione del verbale.

Chi si registra – gratuitamente – potrà vedere in tempo reale da una dashboard operativa se ci sono infrazioni a suo carico. E questo sia per quel che concerne la sua auto che per quello che riguarda una intera flotta aziendale.

Se sì, Paycity notificherà l’esistenza di un verbale in attesa di pagamento (prima ancora che il verbale venga spedito) e un alert. In questo modo, sarà possibile saldare l’importo della multa con lo sconto del 30% (comunque applicabile entro 5 giorni dalla notifica) e senza sborsare le spese di notificazione.

Il servizio sarà utilissimo anche per la pubblica amministrazione.

Le P.A., si legge sul portale, “potranno ottenere i dati anagrafici dei cittadini che, noleggiando un’auto da società di leasing, hanno commesso un’infrazione al codice della strada, intestando la notifica direttamente al cittadino trasgressore”.

Tra gli ulteriori benefici, oltre alla visualizzazione delle liste coi verbali in attesa di espletamento e alla possibilità di pagare online evitando i costi di notifica e risparmiando il 30%, c’è anche la possibilità di ottenere un archivio digitale.

Questo, in cloud, consentirà di avere lo storico di tutte le contravvenzioni saldate, lo stato delle infrazioni in corso e l’ottimizzazione della tempistica utile per il deposito dei ricorsi.

 

Leggi anche:

NOTIFICA DELLE MULTE: QUANTO CONTA IL RISPETTO DEI TERMINI?  

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui