L’obiettivo è arrivare a una proposta condivisa entro l’estate

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin e la commissione Salute della Conferenza delle Regioni guidata dal coordinatore Antonio Saitta hanno deciso di riattivare il Tavolo previsto dall’articolo 8 del Patto per la Salute per la revisione del sistema di compartecipazione alla spesa sanitaria, ovvero dei ticket. La decisione è stata assunta al termine di un incontro svoltosi ieri presso il dicastero di Lungotevere Ripa tra il Ministro e gli assessori alla Salute delle Regioni.
Il Tavolo di lavoro sarà composto da tecnici designati dalla commissione Salute della Conferenza delle Regioni, dal Ministero della Salute, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e da Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. Al tavolo saranno chiamati a dare il loro contributo ai lavori anche tecnici qualificati esterni. La prima riunione è stata fissata per il 19 aprile al Ministero della Salute.
Al momento non sussistono ipotesi precostituite di revisione ma “è comune l’obiettivo – si legge in una nota diffusa dal dicastero – di rivedere il sistema di compartecipazione secondo principi di equità, solidarietà e universalismo”. Ministro e assessori hanno concordato che il tavolo concluda i lavori con una proposta condivisa prima della pausa estiva.
Il nodo principale da sciogliere sarà quello delle risorse, ovvero del gettito di 3 miliardi di euro attualmente garantito dai ticket. “E’ una quota che, nell’eventualità dell’abolizione dei ticket – ha rilevato Antonio Saitta – va garantita alle Regioni, per evitare una riduzione del Fondo e, dunque, delle attività sanitarie”.

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui