Aperta un inchiesta per chiarire le cause del decesso. L’uomo, ricoveratosi per risolvere un’aritmia cardiaca, è deceduto per complicanze legate a un intervento di ablazione atriale dopo undici giorni trascorsi in rianimazione

È morto per le complicanze insorte in seguito a un intervento transcatetere di ablazione atriale. L’operazione, programmata da tempo ed effettuata lo scorso 7 gennaio all’ospedale di Ragusa, avrebbe dovuto risolvere un’aritmia cardiaca. E invece il paziente, un rappresentante di commercio 58enne della provincia di Siracusa, non si è più ripreso.

L’uomo, secondo quanto riportato dalla stampa locale, sarebbe stato costretto a subire un secondo intervento. Poi sarebbe stato trasferito in Rianimazione, dove sarebbe rimasto per 11 giorni in condizioni gravissime. La mattina del 19 gennaio ne è stata constata la morte cerebrale. Nel primo pomeriggio, alla presenza di una Commissione medica, come previsto dalla legge, è stato staccato dai macchinari che lo tenevano in vita.

I familiari, già nei giorni successivi al ricovero, avevano presentato un esposto querela presso la Procura della Repubblica del capoluogo di provincia siciliano.

Dopo il tragico epilogo della vicenda i magistrati hanno disposto il sequestro del corpo della vittima per lo svolgimento degli accertamenti medico legali.

Dall’autopsia si attendono risposte circa le cause del decesso nonché su eventuali responsabilità mediche nell’accaduto. Solo dopo l’esame necroscopico la salma potrà essere restituita ai familiari per lo svolgimento delle esequie.

“Siamo senza parole, mio Papà è volato via, senza motivo – ha scritto su Facebook uno dei due figli della vittima -.  Doveva essere una semplice operazione in day hospital, invece tutto è andato storto per grande incompetenza medica…Faremo Giustizia, perché non meritava assolutamente questo!”.

 

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

 

Leggi anche:

ASPORTAZIONE DELLA COLECISTI, SEI MEDICI INDAGATI PER MORTE SOSPETTA

 

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui