Oltre all’HIV sono in aumento i casi delle malattie a trasmissione sessuale,  come sifilide, gonorrea ed herpes genitale

Dieci i casi registrati al giorno di affetti da HIV secondo quanto riportato dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin che parla di una sottovalutazione del rischio rispetto al contagio delle cosiddette MTS, malattie a trasmissione sessuale. La Ministra presenta dei dati che parlano di 3.500 nuovi casi di HIV all’anno, praticamente come detto, una media di dieci nuovi casi al giorno. La Lorenzin esprime la sua preoccupazione circa la sottovalutazione del rischio con comportamenti che ricordano gli anni ’80 e ’90.
“Bisogna tenere alto l’allarme, educare i giovani informandoli con campagne istituzionali e spingendoli a tutelare se stessi”, ha affermato la Ministra che inoltre ha evidenziato il calo delle chiamate al numero verde Aids e Ist.
La più grande preoccupazione riguarda la grande sacca di ignoranza relativa alle malattie veneree come sifilide, gonorrea, condilomi, herpes genitale e altre ancora.
“Cresce la disinformazione – ha sottolineato il presidente dell’Iss Walter Ricciardi – circa la metà delle persone che si rivolge al telefono verde dichiarando di aver avuto un comportamento a rischio, non esegue poi il test Hiv. E questo dimostra che non c’è una consapevolezza di ciò che può succedere. Conta probabilmente anche l’idea che l’infezione si può tenere sotto controllo con i farmaci, ma non bisogna dimenticare che l’Aids si cronicizza, è curabile ma non guaribile. Sono 125 mila le persone colpite in Italia e che convivono con la malattia“.
Secondo i dati forniti dall’Iss negli ultimi 30 anni la disinformazione in merito è aumentata passando dall’11,4% del primo decennio al 13,6% degli ultimi anni. Rimangono invariate invece  le richieste di consulenza in materia legale con riferimento a discriminazioni sul posto di lavoro, stigma, violazione della privacy. Presentato dall’Iss un vademecum per far conoscere ai sieropositivi quali siano i loro diritti e come tutelarli.
Potrebbe interessarti anche:
USO DELLA CONTRACCEZIONE E SESSUALITA’ CONSAPEVOLE, IL SENATO STUDIA LA LEGGE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui