L’Azienda ospedaliero-universitaria Senese fa sapere di avere avviato un’inchiesta interna per chiarire le cause del decesso di un neonato morto immediatamente dopo il parto

Domenica 26 maggio “si è verificato un evento avverso” che ha coinvolto un neonato, morto immediatamente dopo il parto. A darne notizia è l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese. La mamma, una giovane donna con gravidanza a termine, in base a quanto riporta una nota, avrebbe raggiunto l’ospedale Santa Maria alle Scotte nella notte. Qui sarebbe stata immediatamente assistita dai professionisti dell’UOC Ostetricia e Ginecologia, diretta dal professor Filiberto Maria Severi.
Nonostante il tempestivo ricorso al taglio cesareo il neonato purtroppo non è sopravvissuto. Come previsto dall’attuale normativa e in condivisione con la direzione aziendale, i professionisti sanitari si sono prontamente attivati per identificare le cause del decesso.
“La Direzione – afferma Valtere Giovannini, direttore generale Aou Senese – è vicina ai genitori e a tutta la famiglia in questo momento di profondo dolore. Esprime inoltre la propria costernazione, insieme a quella dei professionisti, che hanno fatto tutto il possibile per prestare le cure necessarie e intervenire tempestivamente”.

Sullo stesso reparto del presidio ospedaliero senese incombe già un’inchiesta della Procura per un altro decesso occorso a gennaio.

In quell’occasione una donna alla quarantesima settimana di gravidanza aveva perso il proprio piccolo, soffocato – riferisca la Nazione – dal cordone ombelicale prima della nascita. Nel corso di un tracciato cardiortocografico il personale sanitario si sarebbe accorto che il bimbo era morto.Solo due giorni prima, il monotoraggio non aveva invece evidenziato criticità. Da li la richiesta dei genitori alla magistratura di chiarire cosa sia successo tra i due esami. Le indagini sono ancora in corso.
 
Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623
 
Leggi anche:
INSUFFICIENZA RENALE: MUORE 53ENNE AD AGRIGENTO, 3 MEDICI A GIUDIZIO
 

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui