Stimolare quanti, a più livelli e in più ambiti,  si occupano di tutelare il patrimonio delle persone, fornendo spunti di riflessione e confronto anche basandosi sulla storia del territorio sul quale ci troviamo ad operare.
Con questo intento, l’Ufficio Studi Assennato&Associati in collaborazione con la CGIL del territorio organizza a Velletri il seminario “Il Futuro della tutela – Dalla terra all’antidiscriminazione”, in programma lunedì 15 maggio (dalle 10 alle 13) presso la Sala Polifunzionale del Tribunale (Piazza Giovanni Falcone).
Le molte recenti evoluzioni sul piano tecnologico, della sensibilità generale, nonché sul piano giuridico e medico legale – sottolineano gli organizzatori  – consentono di immaginare e costruire una maggiore attenzione alla persona al fine di assicurare maggiore indipendenza, riduzione dello stigma sociale e, per quanto possibile, una più soddisfacente vita sociale, conseguendo la tutela integrale della persona e la sua realizzazione nel lavoro.
Tra i relatori dell’incontro figurano l’Avv. Silvia Assennato, con un intervento dal titolo “Non lasciare nessuno indietro, la costruzione di una società inclusiva”, il Prof. Marco Sgarbazzini, che tratterà “Il fondamentale ruolo del medico legale”, Silvia Ioli, che parlerà di “Tutela collettiva e tutela individuale” e Daniela Pavoncello, che si soffermerà su “L’agricoltura come strumento di integrazione”.
Il seminario è gratuito ed è stato richiesto l’accredito dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Velletri per 4 crediti formativi ordinari. Per prenotazioni inviare email al seguente indirizzo: ufficiostudi@assennatoeassociati.it
SCARICA QUI LA LOCANDINA DEL SEMINARIO

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui