L’8 e il 9 novembre il Convegno “Sale operatorie ed aree interventistiche chirurgiche”, rivolto a infermieri, coordinatori infermieristici, operatori socio sanitari, ostetriche e medici

Favorire le conoscenze dell’organizzazione sanitaria all’interno delle sale operatorie italiane, alla luce dei cambiamenti economici e socio sanitari che si sono verificati negli ultimi anni. E’ uno degli obiettivi del Convegno “Sale operatorie ed aree interventistiche chirurgiche”, in programma a San Marino (Centro Congressi Hotel Palace) l’8 e il 9 novembre. L’appuntamento è rivolto a infermieri, coordinatori infermieristici, operatori socio sanitari, ostetriche e medici.

Il Convegno si propone, inoltre, di far acquisire la garanzia di appropriatezza delle prestazioni sanitarie assistenziali chirurgiche all’interno dei blocchi operatori, nonché gli strumenti e i metodi per la valutazione delle performance dei professionisti infermieri di sala operatoria.

Tra le finalità specifiche, figura poi l’acquisizione delle competenze sull’uso della metodologia delle ricerca nel peri/infra e post operatorio a garanzia di prestazioni assistenziali professionali di qualità.

In sala operatoria – sottolineano i curatori dell’evento  – l’organizzazione e l’integrazione multiprofessionale sono elementi fondamentali per raggiungere i risultati attesi dai pazienti.

L’appuntamento prevede un programma ricco di argomenti che coinvolgono sia i professionisti delle sale operatorie che quelli  delle diagnostiche interventistiche.

Nella prima giornata sono previste quattro sessioni, incentrate rispettivamente su formazione, evoluzione organizzativa della sala operatoria, tecniche chirurgiche e innovazione, responsabilità professionale, con una tavola rotonda conclusiva dedicata all’analisi degli errori in sala operatoria e nelle aree chirurgiche.

La seconda giornata vedrà altre tre sessioni in cui i partecipanti si confronteranno sui cambiamenti degli approcci chirurgici in sala operatoria, sulla sicurezza delle cure e sulle Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA), con esperti del settore che porteranno il loro contributo su metodologie innovative per la prevenzione.

Tra gli interventi, prevista la partecipazione del presidente della federazione degli Ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI), Barbara Mangiacavalli  – con una lettura magistrale dal titolo “La vision della professione infermieristica: infungibilità delle competenze”  – e dell’avvocato Luca Benci, esperto di responsabilità professionale, che darà un supporto al dibattito trattando la responsabilità e le nuove norme sulla privacy e sul consenso.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Leggi anche:

TRAUMATOLOGIA CLINICA E FORENSE, ORTOPEDICI E MEDICI LEGALI A CONFRONTO

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui