Allo scopo di formare i cittadini a intervenire in casi di emergenza, sul sito del Sis 118 sono disponibili informazioni utili per prestare il primo soccorso

Il Sis 118 ha messo a disposizione dei cittadini un utile servizio: tramite la propria pagina web fornisce rudimenti di primo soccorso, per non trovarsi impreparati dinanzi alle emergenze.

Come affrontare le situazioni in cui, magari all’improvviso, un nostro caro si sente male?

Come agire senza perdere minuti preziosi?

La risposta arriva direttamente dal sito del Sis 118, che mette gratuitamente a disposizione di tutti i cittadini il suo materiale didattico.

Grazie a queste informazioni, è possibile imparare come intervenire e che cosa fare nei casi che richiedono un intervento urgente. L’iniziativa segue alla sperimentazione dell’insegnamento del Primo Soccorso nella scuola, effettuata nei mesi di aprile e maggio dai Set 118 di 13 province italiane.

L’iniziativa aveva riscosso grande successo, al punto che il Sis 118 ha pensato di estendere queste informazioni anche al web.

In quell’occasione, alle lezioni avevano preso parte anche i docenti, il personale Ata e le famiglie. Grazie a questo progetto nelle scuole, saranno formati ed addestrati ogni anno 8 milioni di studenti e 900.000 tra professori e personale Ata.

Il materiale didattico del Sis 118 è consultabile gratuitamente anche sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca (Miur).

Ma questo non è l’unico progetto in tal senso.

Prossimamente, saranno realizzati video didattici specifici sulle tecniche fondamentali di Primo Soccorso da diffondere capillarmente sul web. Inoltre, sono previste esercitazioni di massa sull’apprendimento pratico delle manovre salvavita.

Queste saranno promosse periodicamente in spazi aperti e il loro svolgimento assicurato dalle CO118 dei vari territori regionali.

Come ha dichiarato il presidente Mario Balzanelli “Pensiamo anche alla realizzazione di una web-radio di Sis 118 dedicata al Primo Soccorso, all’avvio di una serie di iniziative di responsabilità sociale che coinvolgano le maggiori aziende a investire sulla promozione di progetti finalizzati alla sensibilizzazione e promozione del Primo Soccorso, alla creazione di uno o più ebook con la collaborazione della rete italiana di biblioteche digitali, che copre tutte le scuole e le province, nonché a Live Chat dedicate per rispondere alle domande più frequenti dei cittadini, che sono i primi soccorritori”.

 

Leggi anche:

SOFFOCAMENTO, I CONSIGLI DEL 118 IN CASO DI OSTRUZIONE DELLE VIE AEREE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui