Disposta l’autopsia per fare chiarezza sulle cause del decesso di un ragazza morta per uno choc emorragico in seguito a un esame diagnostico eseguito a Modena pochi giorni dopo un intervento chirurgico

La Procura di Modena ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulle cause del decesso di una 22enne originaria del casertano, morta per uno choc emorragico la notte tra il 17 e il 18 ottobre all’ospedale di Baggiovara. L’ipotesi di reato è omicidio colposo.

La segnalazione del caso ai magistrati è partita dalla stessa Azienda sanitaria, che si sarebbe impegnata a fornire la massima collaborazione nelle indagini, esprimendo al contempo piena fiducia rispetto all’operato dei propri professionisti. Questi ultimi, a una prima analisi, avrebbero assicurato tutte le cure necessarie.

In base a quanto ricostruito la giovane dopo un primo accesso al Pronto soccorso di Vignola lo scorso 7 ottobre è stata portata all’ospedale di Sassuolo, dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico urgente, il cui decorso post-operatorio è parso regolare.

Secondo quanto riferito dalla struttura sanitaria, a seguito di una sintomatologia dolorosa lamentata dalla stessa paziente, non apparentemente riconducibile a complicanze legate all’intervento, sono stati disposti diversi approfondimenti diagnostici.

Nonostante un quadro clinico stabile, sono stati programmati ulteriori approfondimenti per indagini di II livello eseguibili a Baggiovara.

Qui, in seguito a un’angioTAC, il quadro clinico della donna sarebbe improvvisamente precipitato. Trasferita in rianimazione, la ragazza è deceduta nonostante la tempestiva attivazione di tutte le misure necessarie per tentare di salvarla. “Un evento tragico e imprevedibile” sottolinea l’Azienda sanitaria, che ha anche aperto un’indagine interna.

Si attendono ora gli esiti dell’autopsia per fare luce sulle cause del decesso. Secondo la testimonianza dei familiari, la ragazza poco prima dell’esame stava bene e sembrava essersi ripresa dall’intervento subito pochi giorni prima. Avrebbe avvertito solamente un sospetto dolore alla spalla. Dagli accertamenti medico legali, dunque, si attende di capire cosa sia successo.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

DOLORE ADDOMINALE, MUORE DURANTE LA VALUTAZIONE AL TRIAGE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui