Sempre più minori contesi dai loro genitori in conflitto. Esiste tuttavia, il diritto di “usufruire in modo equilibrato, serenamente, di entrambe le figure genitoriali “. È quanto risulta da una recente pronuncia del Tribunale di Verona, n. 379/2019

La vicenda

Con ricorso presentato ai sensi dell’art. 709 ter, comma secondo, c.p.c., il padre di due minori contestava il perdurante comportamento ostruzionistico della madre volto ad impedire, a seguito della pronuncia di separazione giudiziale tra i due, i rapporti tra questi ultimi e il loro genitore.
Nella specie, il ricorrente lamentava che la madre dei minori, pur dopo l’affidamento ai Servizi sociali dei figli, avesse continuato ad ostacolare le proprie visite “frapponendo pretestuosi quanto insussistenti improvvisi impedimenti e/o motivazioni meramente apparenti per negare ai figli gli incontri settimanali con il medesimo”, rifiutandosi di consegnarli i minori nei giorni ad esso accordato e durante le vacanze estive.
A tali ripetuti ostacoli, il ricorrente aveva dapprima contattato i Carabinieri senza tuttavia riuscire nell’intento finale di portali con se in vacanza.

La decisione

Ebbene, secondo l’adito tribunale, siffatto contegno contestato alla parte convenuta, era da intendersi contrario sia alla corretta esplicazione delle modalità di affidamento dei figli, nonché idoneo a pregiudicare il diritto di questi ultimi ad usufruire in modo equilibrato, serenamente, di entrambe le figure genitoriali.
Per tali motivi il Tribunale di Verona, con la sentenza in commento, ha deciso di accogliere il ricorso formulato ai sensi del citato articolo 709 ter, comma secondo n. 3 c.p.c., e condannare la convenuta al pagamento della somma complessiva di 1.500,00 euro a titolo di risarcimento del danno non patrimoniale nei confronti dell’ex marito.
Nella stessa sentenza ha altresì ammonito la predetta ad astenersi dal porre in essere condotte future idonee ad ostacolare il diritto dei minori di poter coltivare un rapporto continuativo ed equilibrato con il padre.

La redazione giuridica

 
Leggi anche:
REVRSIBILITA’ PER L’EX CONIUGE E ASSEGNO DI DIVORZIO: CHIARIMENTI

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui