Appello al Ministro del Lavoro Poletti dopo l’interrogazione del deputato 5Stelle Andrea Colletti

“E’ necessario che venga subito fatta chiarezza nell’interesse dei Cittadini e dei pazienti che soffrono e che giustamente si aspettano trasparenza nella gestione delle risorse pubbliche”. E’ la richiesta dell’Associazione ‘Noi Consumatori’ in relazione a quanto reso noto dall’on. Andrea Colletti del Movimento 5 Stelle, che nel corso di un’interrogazione al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, “ha reso noto fatti e circostanze che, in verità, tutto il mondo assicurativo e medico legale conosce già da tempo”.
In particolare, l’Associazione si riferisce alla sottoscrizione di un documento congiunto da parte di due enti pubblici come Inps e La Sapienza – rispettivamente attraverso Massimo Piccioni, coordinatore medico generale, e Vittorio Fineschi e Paola Frati, docenti di medicina legale – con Giovanni Cannavò, titolare di Medexpert, società di capitali che effettua perizie medico-legali per conto delle assicurazioni. Il documento, indice della volontà di portare avanti una politica unitaria medico-legale, è stato poi sottoscritto anche da Massimo Martelloni, presidente del Comlas  (Coordinamento medici legali aziende sanitarie), associazione avente rilievo pubblicistico e da Luisa Regimenti, presidente  del Sismla (sindacato italiano specialisti in medicina legale).
“ Poletti risponda in tempi rapidi”, sollecita il presidente di ‘Noi Consumatori’, Angelo Pisani. “Vogliamo che il Ministro faccia chiarezza sulla vicenda visto il coinvolgimento di tante strutture pubbliche e di Inps, che è il cuore dell’economia del Paese, motivo per cui sarebbe necessaria anche una risposta del Ministro della Pubblica Amministrazione, on. Maria Anna Madia”. Per l’Associazione è necessario che i ministri indichino la direzione del Governo. “Sembra esserci un disegno chiaro: questi stessi soggetti, dopo aver svolto insieme un convegno a Roma a ottobre 2016 e un altro il 9-10 febbraio scorsi a La Sapienza, sempre a Roma, a cui ha partecipato anche il presidente Tito Boeri, ne hanno in programma uno il prossimo maggio a Roma, dal titolo “Ex pluribus unum”.

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui