Al professionista, finito nel mirino della Procura di Rimini per il decesso di una 50enne morta per un cancro al seno, è stato notificato l’avviso di chiusura delle indagini

Avviso di chiusura delle indagini per un oncologo emiliano, finito sotto inchiesta dopo il decesso di una 50enne morta per un cancro al seno nel gennaio del 2019. Il professionista, all’epoca in servizio presso un centro medico privato di Rimini, rischia di essere processato per omicidio colposo.

In base a quanto ricostruito dal Resto del Carlino la vittima, nel giugno del 2018, si era rivolta al camice bianco per una visita specialistica, facendo ben presente di aver perso la madre proprio per un carcinoma mammario. Il medico, dopo aver effettuato un’ecografia aveva riscontrato la presenza di un nodulo e aveva quindi prescritto alla paziente una mammografia.

Il radiologo che effettuò l’esame, nel confermare la presenza del nodulo, avrebbe consigliato alla donna di effettuare un esame istologico ma l’oncologo, referto alla mano, non avrebbe tenuto conto di tale indicazione, rassicurando la sua assistita e parlando di semplice “ciste benigna”.

Anche in occasione di una nuova visita, effettuata nel mese di ottobre, lo specialista non avrebbe ritenuto necessario disporre ulteriori accertamenti.

A dicembre le condizioni della 50enne erano improvvisamente peggiorate e gli esami effettuati avevano evidenziato la presenza di un tumore maligno ad alto grado di aggressività con metastasi diffuse. Nonostante l’immediato ricovero, nel giro di poche settimane la donna, sposata e madre di una bambina di 10 anni, era morta.

I familiari si erano quindi rivolti alla magistratura, presentando un esposto, e il sostituto procuratore presso il Tribunale di Rimini aveva aperto un fascicolo sul caso iscrivendo l’oncologo nel registro degli indagati. Per il medico si profila ora una richiesta di rinvio a giudizio.

Se sei stato/a vittima di un errore medico e vuoi ottenere, in breve tempo, il risarcimento dei danni fisici subiti o dei danni da morte di un familiare, clicca qui

Leggi anche:

Arresto cardiaco prima di essere operata, si indaga per omicidio colposo

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui