Tragedia al Pala Sirio di Cercola (Na). Un giocatore di badminton, Luca Celeste, ha avuto un malore durante una partita ed è morto poco dopo in ospedale.  Il ragazzo, originario di San Paolo Bel Sito (Na), è stato colto da un infarto ed aveva 28 anni.

Luca Celeste, diventato campione viceregionale nel doppio, stava disputando  il Torneo “Giochi del Vesuvio” nel palazzetto situato nella zona est della città. Mentre giocava, il ragazzo si è sentito male ed ha chiesto aiuto prima di crollare al suolo. Vani sono stati i tentativi di salvarlo da parte degli specialisti dell’ospedale Villa Betania. Secondo la famiglia ed alcuni suoi amici, Luca era sano sotto ogni punto di vista: “Leale, generoso, brillante e volenteroso. Il contrario di tanti bamboccioni che lui stesso, attraverso lo sport, si impegnava a voler cambiare”. Queste le parole di Peppe Iorio, suo amico e docente alla scuola Meliano – Tansillo di Nola, oltre ad essere presidente dell’associazione “Comunità a bordo campo”.

Per cercare la verità, i magistrati incaricati del caso hanno disposto l’autopsia del corpo e hanno chiesto di verificare i suoi certificati medici.

Sei vittima di malasanità? Chiama Responsabile civile per una consulenza gratuita con i nostri esperti al numero 06/69320026
- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui