Probabilmente a Napoli fa più vittime il manto stradale che la criminalità organizzata.

A confermarlo è un incidente occorso questa mattina nella zona est della città. La vittima è una bambina di sei mesi che è stata sbalzata fuori dal suo carrozzino dopo che questo è sprofondato in una buca. La piccola è andata a sbattere violentemente con la testa a terra ed è stata prima soccorsa dal 118, poi trasferita all’Ospedale Santobono nel reparto di neurochirurgia per accertamenti. Secondo “Il Mattino”, il carrozzino si sarebbe bloccato in un tombino sprovvisto di copertura.

Questo tragico episodio va sommato a quello di Giuseppina, settantaquattrenne napoletana, che nel febbraio scorso ha perso la vista all’occhio destro proprio per una caduta causata da una buca per strada. L’anziana donna è inciampata mentre si recava in farmacia. Quel giorno pioveva e la buca era ricoperta dall’acqua. Non potendo evitare quell’ostacolo, Giuseppina è caduta e una pietra gli si è conficcata nell’occhio. A nulla sono servite le cure dei sanitari dell’ U.O.San Paolo, prima, e dell’U.O. del Pellegrini, dopo.

Sei caduto a causa di buche nel manto stradale o marciapiedi disconnessi? Chiama Responsabile Civile per una consulenza gratuita con i nostri esperti al numero 06/69320026