La formazione per ctu e ctp del 2021 si concentrerà sull’analisi di 25 casi clinici che saranno “sviscerati” da medici forensi e giuristi. Questo è l’obiettivo dell’Accademia della Medicina Legale.

La formazione del 2020 ci ha lasciati molto soddisfatti perchè i 159 partecipanti hanno cambiato modo di lavorare nelle vesti di CTU e di CTP.

Perfino nelle scorse settimane partecipando a delle CTU ho incontrato colleghi che hanno ben rappresentato le parti che li avevano incaricati, sia attori che convenuti. Pochi concetti ma chiari e osservazioni difensive di qualità.

Gli specialisti non medico legali ancora “toppano” su alcuni argomenti perchè sono consapevoli solo della “superficie” dei principi di diritto e di quelli medico legali.

Per tale motivo quest’anno partiremo da 25 casi clinici reali sui quali applicare la vera medicina legale (quella della logica e della scienza) e il diritto “atomizzato” in modo da rendere chiari alcuni principi che solo apparentemente sembrano semplici.

Il nostro obiettivo sarà quello di vivisezionare il diritto per applicarlo a 25 casi concreti per ognuno dei quali dedicheremo 90 minuti.

Dunque 25 tavole rotonde concrete e ragionate che porteranno frutto a tutti gli iscritti alla Accademia della Medicina Legale anche perché i docenti sono di grande spessore. Tra loro Consiglieri di Cassazione Domenico Chindemi e Paolo Di Marzio, illustri avvocati come Francesco Carraro e Lorenzo Locatelli, così come medici legali ben quotati nelle varie città italiane.

Al contrario dei non iscritti all’associazione, gli associati avranno in omaggio un ebook dal contenuto pratico e fondamentale per tutti i medici forensi impegnati nell’attività medico-legale della responsabilità sanitaria (LE RELAZIONI CAUSALI NELLA RESPONSABILITA’ MEDICA E LE LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DELLE CONSULENZE TECNICHE DI UFFICIO).

Evidentemente il titolo dell’ebook contiene i temi di tutta la formazione del 2021 e questa sarà imperniata su casi di responsabilità odontoiatrica, neurochirurgica, ginecologica ed ostetrica, oncologica, chirurgia generale, anestesiologica, ortopedica, ecc.

La formazione del 2020 ha permesso l’ingresso lavorativo nel gruppo di vari associati che quest’anno saranno impegnati maggiormente a tutelare gli interessi dei cittadini danneggiati, sia essi medici che pazienti.

Il corso sarà accreditato per le professioni sanitarie (50 ECM) e per gli avvocati (circa 20 ECM – da confermare nei prossimi giorni). Il corso inizierà il 31 marzo alle ore 18.00 in videoconferenza. Gli appuntamenti si succederanno ogni settimana, il mercoledì alle ore 18.00.

Si allega il programma del corso e si rimanda al link http://www.accademiadellamedicinalegale.it/iscrizione-accademia/ per l’iscrizione all’associazione Accademia della Medicina Legale.

dr. Carmelo Galipò

(Pres. Accademia della Medicina Legale)

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DEL CORSO

Leggi anche:

Sentenza negativa con ctu positiva: accade di tutto in tribunale!

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui