Sentenza negativa con ctu positiva: accade di tutto in tribunale!

0

Due collegi peritali riconoscono entrambi il nesso di causa tra intervento e danno lamentato, ma la sentenza è negativa: ricorso respinto, spese legali compensate e spese di ctu a carico dei vincitori al 50%!

Un webinar dell’Accademia della Medicina Legale che fa luce su una sentenza negativa del Tribunale di Monza e che cerca di chiarire i buchi neri della pronuncia.

L’avvocato Francesco Carraro e il sottoscritto cercano di chiarire, in un confronto senza colpi bassi, quali sono i vulnus della decisione, che non sono pochi.

Si tratta dell’ultimo appuntamento del 2020 dell’Accademia della Medicina Legale che, chiudendo l’anno in bellezza, approfondisce in circa 60 minuti aspetti degli oneri probatori di cui si parla poco.

Da quale sia l’inadempimento qualificato che il paziente deve allegare al significato della speciale difficoltà che anche il giudice sembra non aver percepito.

Da questa sentenza negativa si è preso lo spunto per la formazione del prossimo anno. Una formazione basata sullo studio di 48 casi clinici e sentenze di merito e di cassazione della durata di circa un’ora.

Faremo le pulci ai principi giuridici calandoli all’interno di casi clinici seguiti dagli associati dell’Accademia della Medicina Legale.

Vero obiettivo rimane sempre quello della formazione di CTU e CTP, soprattutto di quelli non specialisti in medicina legale che spesso disorientano il medico legale del collegio.

Ma è evidente che la formazione sarà indispensabile anche a quegli specialisti in medicina legale che hanno poca dimestichezza con la responsabilità sanitaria e che spesso si trovano a svolgere il ruolo di CTU.

Insomma ci sarà da fare e le 48 ore di formazione saranno accreditate per i sanitari e gli avvocati che si iscriveranno in Accademia. L’accreditamento sarà possibile solo se gli associati saranno in un numero minimo di 60 (lo scorso anno eravamo 129).

Di seguito il link per l’iscrizione in accademia: www.accademiadellamedicinalegale.it/iscrizione-accademia

Dr. Carmelo Galipò

(Pres. Accademia della Medicina Legale)

Leggi anche:

SOS giustizia: la giurisprudenza ha troppo bisogno della medicina legale!

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui