Veicolo responsabile si dilegua dopo avere urtato altra automobile all’incrocio (Cassazione civile sez. VI, 22/02/2022, ud. 01/12/2021, dep. 22/02/2022, n.5739).

Veicolo responsabile del sinistro si dilegua e la danneggiata cita a giudizio l’Assicurazione designata dal FGVS dinanzi al Giudice di Pace invocando il risarcimento dei danni patiti.

Veicolo responsabile del sinistro si dilegua e rimane non identificato: scatta la copertura del Fondo di Garanzia Vittime della Strada-

La danneggiata, a sostegno della domanda esponeva che in ora serale, mentre stava percorrendo la strada provinciale, giunta ad un incrocio, un’autovettura si era immessa sulla sua strada senza rispettare l’obbligo di precedenza, urtandola contro il fianco destro e facendole perdere il controllo del mezzo, che finiva contro un muretto e poi si capovolgeva.

Il Giudice di Pace, fatta svolgere una C.T.U., ed espletata prova per interrogatorio e per testi, accoglieva la domanda e condannava l’Assicurazione al pagamento di Euro 2.500,00 per danni alla vettura ed Euro 3.392,60 per danni alla persona, oltre al pagamento delle spese di lite.

L’Assicurazione impugna dinanzi il Tribunale di Lecce che riformava la decisione di primo grado e rigettava la domanda della danneggiata condannandola al pagamento delle spese di lite.

La donna ricorre in Cassazione lamentando travisamento della prova.

La censura, in sostanza, contesta la ricostruzione del fatto, nello specifico del veicolo responsabile del sinistro poi dileguatosi, compiuta dal Tribunale e, in particolare, la maggiore credibilità attribuita ad uno dei testi, rispetto ad altro teste, l’asserita non compatibilità dei danni subiti dalla vettura con la dinamica dell’incidente descritta dall’appellante e l’attribuzione di una velocità eccessiva in capo alla stessa danneggiata.

Il motivo è inammissibile.

In materia di responsabilità da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalità del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalità tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi di merito, come tali sottratti al sindacato di legittimità se il ragionamento posto a base delle conclusioni sia caratterizzato da completezza, correttezza e coerenza dal punto di vista logico-giuridico.

Ciò posto, il Tribunale, con un accertamento motivato in modo congruo e privo di vizi logici, ha rilevato che la dinamica del sinistro come descritta dall’attrice, ovverosia scontro provocato per mancata precedenza da parte del veicolo responsabile dileguatosi, non aveva trovato conferma nell’espletata istruttoria.

Le riparazioni eseguite, infatti, non apparivano compatibili con un urto avvenuto lungo la fiancata destra della vettura; né la danneggiata, né uno dei testi ricordavano il punto d’urto.

Osserva la Corte, inoltre, che la sentenza impugnata contiene, un’ipotesi ricostruttiva incongrua con la scelta decisionale effettivamente assunta, là dove il Tribunale afferma che il sinistro era da “ascriversi a colpa anche solo parziale della conducente della Lancia Y la quale, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, osservava una velocità di crociera del tutto spropositata”.

In presenza di una responsabilità parziale la domanda dell’odierna ricorrente avrebbe dovuto essere accolta, anche se solo in parte, come sollecita la ricorrente. Il rilievo, però, non coglie nel segno perché la sentenza impugnata – al di là dell’appena ricordata incongrua prospettazione, da intendere come mera ipotesi, alla luce del complessivo impianto della motivazione – dimostra di avere chiaramente ricostruito la dinamica del sinistro, ritenendo non dimostrata la versione fornita dalla danneggiata riguardante scontro laterale provocato dal veicolo responsabile poi dileguatosi,  e pervenendo quindi al rigetto integrale della sua domanda.

Il ricorso, pertanto, è dichiarato inammissibile.

Avv. Emanuela Foligno

Sei stato coinvolto in un incidente stradale? hai subito un danno fisico o perso un congiunto e vuoi ottenere il massimo risarcimento danni? Clicca qui

Leggi anche:

Nesso causale tra l’incidente stradale e l’aborto

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui