L’uomo, medico in pensione, è deceduto per un’infezione contratta dopo una biopsia eseguita in un ospedale della provincia di Lecce

La Procura di Lecce ha aperto un fascicolo sul decesso di un 70enne salentino, morto per un’infezione contratta dopo una biopsia alla prostata lo scorso 18 febbraio. L’ipotesi di reato, al momento formulata contro ignoti, è di omicidio colposo.

Come ricostruisce Lecceprima, l’uomo, medico in pensione, tre giorni prima della scomparsa, si era sottoposto all’esame in un ospedale di provincia. Da li il sospetto della famiglia che la tragedia sia riconducibile proprio a possibili errori compiuti dal personale sanitario che ha avuto in cura il loro congiunto in quella circostanza.

I parenti si sono quindi rivolti alla magistratura presentando un esposto e il Pubblico ministero ha dato il via alle indagini disponendo l’autopsia sulla salma della vittima.

In base al racconto delle figlie, il giorno seguente alla biopsia il 70enne era stato colto da brividi, febbre alta e dolori lancinanti al basso ventre. Era stato quindi contattato il 118 ma il personale intervenuto, dopo la visita, non avrebbe ritenuto indispensabile il ricovero.

Al persistere dei dolori durante la nottata, il mattino successivo erano stati nuovamente chiamati i soccorsi e questa volta l’uomo era stato portato all’ospedale di Lecce dove – sempre secondo quanto riferito dalle familiari – sarebbe stato tenuto in Pronto soccorso senza tuttavia che gli venisse eseguito alcun esame all’addome, dal momento che i medici avrebbero sospettato, in base al suo stato di confusione, che il problema fosse di natura neurologica.

Nelle ore successive la situazione sarebbe progressivamente peggiorata, sino al decesso. Si attendono ora le conclusioni degli accertamenti medico legali per capire le cause che avrebbero determinato l’insorgere dell’infezione risultata poi fatale.

Se sei stato/a vittima di un errore medico e vuoi ottenere, in breve tempo, il risarcimento dei danni fisici subiti o dei danni da morte di un familiare, clicca qui

Leggi anche:

Arresto cardiaco prima di essere operata, si indaga per omicidio colposo

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui