In una nota di auguri ai nuovi vertici del dicastero della Salute, il Nursing Up auspica una proficua collaborazione sui temi della tutela della sanità pubblica e della valorizzazione della professione infermieristica

“Il Servizio Sanitario Nazionale è stato depauperato e il personale è demotivato. Ci vuole una svolta che faccia invertire il trend negativo”. Così il presidente del sindacato degli infermieri Nursing Up, Antonio De Palma, in una nota di auguri al nuovo viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri e al sottosegretario Sandra Zampa che ieri hanno prestato giuramento a Palazzo Chigi.

Il rappresentante dell’organizzazione evidenzia, tuttavia, come le parole, per quanto incoraggianti, del premier Conte “che ha dichiarato di voler attuare ‘un piano straordinario di assunzioni di medici e infermieri’, non bastino. Così come “non bastano neanche le prime dichiarazioni del ministro Speranza, che si è detto pronto a preservare e rilanciare il SSN”.

Gli infermieri, infatti, “sanno bene che ‘la spesa sanitaria non è un costo ma un investimento per la salute’ e chiedono interventi immediati che interrompano il suo smantellamento”.

“Gli infermieri pubblici – aggiunge De Palma – sono 260mila su un totale di 450mila e la carenza di personale strutturale ammonta a oltre 75mila unità. È arrivato il momento delle decisioni: un finanziamento adeguato al SSN; lo sblocco del turnover; la ripresa dei lavori della Commissione paritetica per l’ordinamento professionale in Aran; l’introduzione dell’intramoenia per le professioni sanitarie non mediche; il rinnovo del Ccnl; misure urgenti contro la violenza agli operatori sanitari”. Temi sui quali il Nursing Up si dichiara aperto ad un confronto con il ministro, il viceministro e il sottosegretario alla Salute.

L’auspicio, in particolare, è quello di una leale e proficua collaborazione sui temi della tutela della salute pubblica e della valorizzazione della professione infermieristica ormai bloccata da troppo tempo, a 25 anni dall’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 739 che ne ha definito la figura e il profilo professionale.

Leggi anche:

NURSING UP SU CONTRATTO MEDICI: PROVA CHE RISORSE NON SONO IL PROBLEMA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui