Aperta un’inchiesta per fare chiarezza sul decesso della donna, scomparsa poche ore dopo aver dato alla luce una bimba per le conseguenze di una violenta emorragia le cui cause sono tutte da accertare

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo sul decesso di una 37enne residente nell’hinterland della Capitale, morta la scorsa domenica dopo aver dato alla luce una bimba in una clinica privata, a causa – secondo quanto emerso dai primi accertamenti – di una violenta emorragia. L’ipotesi di reato è di omicidio colposo anche se al momento non risulterebbe alcun iscritto nel registro degli indagati.

In base a quanto riportato da La Repubblica, la gravidanza della donna, già mamma di un bambino di 8 anni, era giunta al termine senza particolari problemi o complicanze. Tuttavia, poche ore dopo la nascita della secondogenita, per cause ancora da accertare, la paziente sarebbe stata colta da un’importante perdita di sangue che ne avrebbe determinato il decesso.

Il marito della vittima, una volta appresa la tragica notizia, ha deciso di sporgere denuncia affinché venga fatta piena luce sull’accaduto nonché sulla sussistenza di eventuali responsabilità da parte del personale che ha assistito la moglie.

Il sostituto procuratore ha quindi avviato le indagini disponendo il sequestro della cartella clinica e lo svolgimento dell’esame autoptico sul corpo della donna, i cui risultati sono attesi entro 60 giorni.

Gli accertamenti peritali dovranno dunque stabilire se tutte le procedure previste durante il parto siano state svolte correttamente, quali complicazioni siano insorte, cosa abbia scatenato l’emorragia risultata poi fatale e se, in ultima analisi, la scomparsa della donna si sarebbe potuta evitare. La neonata, invece, fortunatamente sembrerebbe non aver riportato alcuna conseguenza.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Caduta in casa, muore in ospedale per emorragia: due medici a processo

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui