L’uomo, ottantenne cardiopatico, era in attesa del risultato di un tampone molecolare dopo che il test rapido aveva dato esito positivo

La Procura della Repubblica di Sulmona ha aperto un fascicolo sul decesso di un paziente ottantenne cardiopatico, morto presso l’ex Pronto soccorso del centro abruzzese dopo aver trascorso un giorno e una notte in ambulanza.

Il fatto, come riporta il Messaggero, risale allo scorso 6 novembre. L’anziano, che era residente in provincia dell’Aquila, è spirato poco prima delle sette del mattino, presumibilmente per un attacco cardiaco.

In base alle prime ricostruzioni aveva effettuato un tampone rapido ed era risultato positivo al Covid; quindi gli era stato effettuato un tampone molecolare ed era in attesa del riscontro.

La magistratura ha disposto lo svolgimento dell’autopsia per capire cause ed eventuali concause del decesso.

Il dubbio dei parenti è che il lungo stazionamento in ambulanza e, in generale, la gestione del paziente, possano aver giocato un ruolo determinante nel compromettere uno stato di salute già di per sé precario. 

In vista dell’esame necroscopico, in programma presso  l’ospedale Spallanzani di Roma (l’unico disponibile a mettere a disposizione una stanza a pressione negativa per l’esame peritale), sono stati iscritti nel registro degli indagati i nomi di camici bianchi, con l’ipotesi di reato di omicidio colposo in concorso.

Si tratta, nello specifico del medico curante della vittima, con cui l’ottantenne era stato in contatto prima del ricovero e che aveva fatto richiesta del tampone, e di tre medici (due dell’ospedale e uno del 118) che hanno assistito il paziente nelle ore precedenti il decesso. Gli avvisi di garanzia rappresentano un atto dovuto per consentire ai professionisti di prendere parte, con la nomina di propri consulenti, agli accertamenti peritali.

Hai vissuto una situazione simile? Scrivi per una consulenza gratuita a malasanita@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Malore improvviso: muore 21enne, due giorni prima era stata in ospedale

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui