La 67enne, ex volto noto del mondo della musica, si è rivolta alla giustizia per una presunta errata diagnosi di tumore che l’avrebbe costretta ad affrontare cure dolorose e debilitanti sul piano fisico e psicologico

La Procura di Padova ha aperto un fascicolo per lesioni gravissime provocate da colpa medica nei confronti della Ulss 6 Euganea, in seguito alla denuncia presentata da una 67enne per una presunta errata diagnosi di tumore.

In base a quanto riportato dal Corriere della Sera, la donna, volto noto della musica degli anni settanta, nel 2015 si era sottoposta a una serie di test e analisi all’ospedale di Piove di Sacco. Il responso era stato terribile: tumore maligno.

Da li l’inizio di un ciclo di cure chemioterapiche, con tutte le conseguenze connesse, e la remissione completa dopo alcuni mesi. Nel 2017, tuttavia, in occasione di un controllo, un medico aveva ipotizzato che l’esame istologico sulla base del quale era stata diagnosticata la neoplasia, in realtà non presupponesse alcun tumore.

La paziente, tramite un legale, ha quindi incaricato un perito per esaminare i vetrini e l’esito della consulenza di parte avrebbe confermato l’inesistenza del cancro.

Le dolorose cure affrontate dalla donna, debilitanti dal punto di fisico e psicologico, sarebbero dunque state del tutto superflue.

La 67enne avrebbe quindi deciso di avviare una causa civile nei confronti dell’Azienda sanitaria, per ottenere il risarcimento del danno patito. Al contempo è stata presentata una denuncia penale che ha portato all’apertura dell’inchiesta da parte della magistratura, al momento senza alcun indagato.

Il pubblico ministero ha dato mandato a un proprio consulente di analizzare la documentazione e stabilire l’esistenza di un nesso causale tra le cure subite e la grave prostrazione psicologica in cui la ex cantante si trova ora. Il tutto previo accertamento dell’effettivo errore nella diagnosi effettuata quattro anni fa.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

MORTA DOPO UN INTERVENTO AL CUORE A 17 ANNI, FAMIGLIA CHIEDE CHIAREZZA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui