Si attendono gli esiti degli accertamenti medico legali per capire quanto accaduto all’ospedale di Salerno, dove una giovane ragazza è morta dopo un intervento al cuore

Sarà l’autopsia a fare luce sulle cause del decesso di una ragazza di 17 anni, morta dopo un intervento al cuore all’ospedale di Salerno. Il padre ha deciso di sporgere denuncia alla polizia; a suo giudizio vi sarebbe stata scarsa chiarezza da parte del personale sanitario nelle ore antecedenti la scomparsa della figlia. L’uomo afferma in un’intervista a Il Mattino di non essere alla ricerca di colpevoli e di non voler accusare qualcuno, ma di voler conoscere la verità.

La vicenda, riportata dal quotidiano partenopeo, ha inizio lo scorso 29 agosto, quando la giovane, in preda a un forte mal di testa, viene portata in Pronto Soccorso a Cava de’ Tirreni. Da lì viene immediatamente trasferita a Salerno, presso il reparto di cardiochirurgia dell’Ospedale San Giovanni di Dio Ruggi D’Aragona, e sottoposta a un intervento chirurgico. Stando alle prime indiscrezioni la ragazza sarebbe finita in sala operatoria per la sostituzione di una valvola cardiaca. La famiglia ha confermato che la giovane aveva un piccolo soffio al cuore che veniva tenuto sotto controllo.

Dopo il primo intervento, iniziato alle 8.30 di mattino e durato quattro ore, la paziente viene nuovamente operata nel pomeriggio. I parenti  riescono a vederla solamente il giorno dopo ma, in base a quanto riferito dal padre, ricevono informazioni contrastanti dai medici circa le condizioni della loro congiunta.

Col trascorrere delle ore il quadro clinico della 17enne si sarebbero poi aggravato, sino al sopraggiungere del decesso. La struttura sanitaria, nell’esprimere la propria solidarietà alla famiglia, ha fatto sapere che il personale  del reparto di cardiochirurgia ha fatto tutto il possibile per salvare la vita della giovane. Per capire cosa sia realmente accaduto si attendono dunque ora gli esiti degli accertamenti medico legali.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

MORTA DI TUMORE AL FEGATO 36 ANNI DOPO TRASFUSIONE, EREDI RISARCITI

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui