Il diritto di nonni e nipoti di passare del tempo insieme deve essere salvaguardato; se necessario il minore deve essere sentito

Il rapporto nonni-nipoti è fondamentale per la crescita dei bambini e dei ragazzi. Lo ha affermato la Corte di Cassazione, anche recentemente, nella sentenza n. 16410/2020. L’importanza del rapporto tra nonni e nipoti è tale da giustificare per i giudici la perdita della potestà genitoriale per i genitori che ne ostacolino il libero svolgimento.

Sul diritto dei nonni ad avere un rapporto libero con il nipote prevale solo l’interesse del minore. Può quindi verificarsi la circostanza per cui, stante l’inadeguatezza o la pericolosità dei nonni, sia preferibile per il minore non avere alcun tipo di contatto. Ai sensi di quanto disciplinato e previsto dal codice civile, laddove un nonno instauri un giudizio per ottenere la possibilità di esercitare il suo diritto di vedere il nipote, quest’ultimo se di età pari a 12 anni può essere ascoltato; talvolta è invece possibile che vengano sentiti anche bambini più piccoli, quando siano ritenuti capaci di discernimento.

Nel caso di specie il Tribunale dei minori, aveva respinto la richiesta di una coppia di nonni di poter passare del tempo con la loro nipotina di nove anni giudicandoli inadeguati.

La Corte di Cassazione, cui i nonni si sono rivolti, si è espressa così: ”i provvedimenti che incidono sul diritto degli ascendenti a instaurare e a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni, ai sensi dell’art. 317-bis c.c”, hanno l’attitudine a dirimere conflitti tra posizioni soggettive diverse “nei quali il minore è da considerare -parte-. (…) Tale concetto si concretizza e si esprime non nella necessità di una partecipazione formale (implicata dalla nozione di parte in senso proprio), ma nel diritto del minore di essere ascoltato ai fini del merito, in quanto parte sostanziale: soggetto portatore di interessi comunque diversi (quando non in certi casi anche contrapposti) da quelli dei genitori”.

                                                       Avv. Claudia Poscia

Hai vissuto una situazione simile? Scrivi per una consulenza gratuita a redazione@responsabilecivile.it o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

Mantenimento del nipote, in caso di necessità devono intervenire i nonni

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui