Il piccolo stava svolgendo attività fisica in palestra. Nonostante l’arrivo dei soccorsi e i tentativi di rianimazione è deceduto dopo il trasferimento all’ospedale di Ostia

Tragedia ieri in una scuola di Ostia, sul litorale laziale, dove un bambino di 11 anni ha avuto un malore ed è morto. Nonostante il tempestivo arrivo dei soccorritori e i disperati tentativi di rianimazione per lui non c’è stato nulla da fare. Sul caso la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo affidando le indagini ai poliziotti del locale commissariato.

In base alle prime ricostruzioni, il bambino avrebbe improvvisamente perso conoscenza mentre stava svolgendo attività fisica in palestra. A quel punto è scattata la chiamata al Numero unico di emergenza 112. E proprio dall’Ares 118, che ha gestito i soccorsi, arriva la ricostruzione di quanto avvenuto in quei concitati minuti.

Alle ore 12.32 – ha reso noto l’Azienda – è una richiesta di soccorso da una scuola di Ostia per un episodio sincopale in un bambino di 11 anni. Alle ore 12.33 terminata la telefonata é stato creato il soccorso assegnando un codice triage rosso. Alle ore 12.39 un’automedica ha raggiunto la scuola trovando il bambino privo di sensi in asistolia. Gli operatori hanno dunque iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare. Alle ore 12.42 è giunta sul posto anche un’ambulanza che ha coadiuvato il personale dell’automedica nelle manovre di rianimazione che sono durate più di un’ora.

Il medico dell’automedica ha richiesto alla sala operativa l’invio di un’eliambulanza “per centralizzare il paziente, vista l’età pediatrica, al Bambino Gesù di Roma”.

L’eliambulanza, attivata alle ore 13.18, è arrivata sul luogo dell’evento alle ore 13.37 atterrando sul campo sportivo limitrofo alla scuola. Il medico di bordo e il camice bianco dell’automedica, però, dopo un breve consulto, hanno deciso che il bambino era emodinamicamente instabile per sostenere un trasporto in volo, disponendo un trasferimento in ambulanza al più vicino ospedale Grassi di Ostia dove il paziente è arrivato in codice rosso alle 13.47. Alle ore 14.15, tuttavia “nonostante le manovre di rianimazione se ne constatava il decesso”.

Il ragazzo, secondo quanto appreso dalla Asl Roma 3, sarebbe stato paziente dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, sembrerebbe a causa di un malore manifestatosi qualche anno fa. Tuttavia – come riferisce il Messaggero – non avrebbe avuto restrizioni all’attività sportiva, tanto che frequentava  anche la scuola calcio dell’ex calciatore della Roma Francesco Totti.

Leggi anche:

MALORE A SCUOLA, MUORE BIMBA DI OTTO ANNI

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui