La Corte dei conti dispone di risarcire l’ospedale di Perugia per un danno erariale di 800mila euro, a causa di un paziente morto per dosaggio sbagliato

Un presunto danno erariale da 800mila euro, a causa di un paziente morto per dosaggio sbagliato di un farmaco. Condannati a pagarlo 4 medici, processati dalla Corte dei conti. Devono risarcire l’Azienda Ospedaliera di Perugia. A riportare la vicenda è Perugia Today.

Secondo la Procura contabile sarebbe stato somministrato al paziente un farmaco a base di idarubicina “in un sovradosaggio che, nella prospettazione attorea, ne avrebbe determinato il decesso per scompenso cardiaco acuto”. All’origine ci sarebbe l’errore di una specializzanda “nel redigere la ‘stecca terapeutica’, sia cartacea da trasmettere via fax alla farmacia, sia informatica del paziente indirizzata agli infermieri, riportando in modo errato la dose del farmaco (indicata in 45/mg per mq corporeo, anziché 12 mg/ per mq corporeo correttamente prescritti dalla [omissis] ), senza che nessuno se ne avvedesse”.

L’errore sarebbe stato confermato dalla stessa specializzanda nel corso di una telefonata di chiarimenti da parte della farmacia ospedaliera in ordine alla “esorbitanza del dosaggio, senza consultare né la cartella clinica del paziente, né i dosaggi massimi indicati nel Protocollo”. Neanche il medico tutor, responsabile del paziente, il dirigente della struttura e le infermiere che somministravano il farmaco si sarebbero accorti dello sbaglio.

Dopo i fatti il reparto si è dotato “di un software in grado di bloccare automaticamente le prescrizioni anomale di farmaci”.

Prima dell’udienza, tutti i convenuti hanno chiesto di poter chiudere il procedimento con il rito abbreviato, pagando 100mila euro ciascuno, cioè la metà del presunto danno patito dall’Azienda ospedaliera.

Il rito abbreviato è stato autorizzato e una volta che l’ospedale ha ricevuto il bonifico dalle assicurazioni professionali dei 4 professionisti citati in giudizio, i giudici della Corte dei conti hanno chiuso il procedimento per danno erariale e di immagine.

Sei vittima di errore medico o infezione ospedaliera? Hai subito un grave danno fisico o la perdita di un familiare? Clicca qui

Leggi anche:

Lesione delle giunzione miotendinea prossimale causata da infortunio

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui