La denuncia dei parenti di una 76enne, morta dopo tre interventi per la rimozione di una cisti a Lecce, ha portato all’apertura di un fascicolo per omicidio colposo

La Procura di Lecce ha iscritto nel registro degli indagati cinque medici dei reparti di chirurgia e rianimazione dell’ospedale del capoluogo di provincia salentino nell’ambito dell’inchiesta aperta in seguito al decesso di una donna di 76 anni, morta dopo tre interventi per la rimozione di una cisti lo scorso 19 luglio. Si tratta di un atto dovuto in vista dello svolgimento dell’esame autoptico, in programma nei prossimi giorni.

Le indagini sono partite in seguito alla denuncia presentata dai parenti al posto fisso di polizia del nosocomio.

Secondo la versione fornita dalla famiglia, la signora aveva programmato un intervento per l’asportazione di una cisti (benigna) sulla testa del pancreas. Il 1 luglio sarebbe stata operata la prima volta ma – sempre in base alla ricostruzione di parte, riportata dal Corriere Salentino – non sarebbero state rispettate le indicazioni previste dal protocollo per simili interventi che avrebbe comportato il ricovero per 24 ore in Rianimazione; la paziente avrebbe fatto rientro, infatti, nel reparto di Chirurgia. Il 4 luglio, dopo l’insorgere dei primi problemi, la 76enne sarebbe stata sottoposta ad una Tac d’urgenza per poi finire nuovamente sotto ai ferri in quanto sarebbero saltati i punti interni e si sarebbe registrato un versamento di liquido tra stomaco e intestino. Anche in questo caso, una volta uscita dalla sala operatoria, le condizioni della signora non sarebbero migliorate, tanto da rendere necessario un terzo intervento a causa di una copiosa fuoriuscita di sangue dai drenaggi. Trasferita in Rianimazione, la donna è poi deceduta.

Si attendono dunque ora i riscontri degli accertamenti peritali disposti dal pubblico ministero titolare del fascicolo, a cui potranno prendere parte i consulenti di parte. Gli esami dovranno fornire risposte circa la sussistenza di eventuali responsabilità sanitarie.

Sei vittima di errore medico o infezione ospedaliera? Hai subito un grave danno fisico o la perdita di un familiare? Clicca qui

Leggi anche:

Emorragia cerebrale dopo il ricovero in ospedale, aperta inchiesta a Udine

Complicanze dopo una isterectomia, quattro medici condannati per lesioni

Morta dopo un intervento alla colonna vertebrale, due medici a giudizio

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui