Il professionista dovrà anche versare ai parenti della vittima, 70enne morto a causa di un’infezione addominale, una provvisionale di 23 mila euro

Un medico dell’ospedale di Terni, oggi in pensione, è stato condannato ad un anno per omicidio colposo, con pena sospesa, dal tribunale del capoluogo di provincia umbro. Il professionista era finito a giudizio per il decesso di un 70enne morto a causa di un’infezione addominale.

In base a quanto ricostruito dal Corriere dell’Umbria, il paziente era stato sottoposto nel 2012 a un intervento finalizzato all’applicazione di una rete protesica per curare un’ernia addominale. A distanza di due anni era finito nuovamente sotto ai ferri per la stessa problematica, ma dopo l’operazione aveva iniziato ad accusare gravi problemi tali da rendere necessario un trasferimento all’ospedale di Spoleto, dove gli era stata riscontrata una peritonite con perforazione dell’intestino. Operato, era stato dimesso dopo una lunga degenza, ma una volta a casa le sue condizioni erano riprese a peggiorare. Da li l’inizio di un nuovo calvario caratterizzato da ricoveri in ospedale, interventi, lavaggi addominali e permanenze in centri di riabilitazione. Un periodo nel corso del quale l’uomo aveva subito una consistente perdita di peso, senza più riuscire a muoversi autonomamente. Nel dicembre 2014 era sopraggiunto il decesso.

L’indagine era partita dalla querela presentata dalla moglie della vittima. Secondo l’ipotesi accusatoria il personale sanitario non si sarebbe reso conto che a causare la sepsi mortale sarebbe stata proprio la protesi, mai rimossa.

A giudizio erano finiti tre camici bianchi. Il Pubblico ministero aveva chiesto per tutti gli imputati una condanna a 15 mesi di reclusione, ma il Giudice ha ritenuto di condannare solamente il dottore ternano, assolvendo, invece, “per non aver commesso il fatto” gli altri due professionisti, in servizio nel nosocomio di Spoleto. Il camice bianco condannato dovrà anche versare una provvisionale di 23 mila euro agli eredi della vittima.

Se sei stato/a vittima di un errore medico e vuoi ottenere, in breve tempo, il risarcimento dei danni fisici subiti o dei danni da morte di un familiare, clicca qui

Leggi anche:

Arresto cardiaco prima di essere operata, si indaga per omicidio colposo

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui