I camici bianchi sono accusati di omicidio colposo in relazione al decesso di un uomo di 69 anni, morto per un infarto intestinale non diagnosticato nel 2016 ad Agrigento

In violazione delle linee guida specifiche, avrebbero omesso gli esami strumentali che avrebbero accertato in tempo utile la presenza di un’emorragia. Con questa motivazione il Gip del Tribunale di Agrigento ha disposto l’imputazione coatta per quattro medici in servizio presso l’ospedale del capoluogo di provincia siciliano, accusati di omicidio colposo in relazione al decesso di un 69enne morto per un infarto intestinale non diagnosticato nel giugno del 2016.

Come ricostruisce Agrigento Notizie, l’uomo – diabetico e affetto da obesità, nonché da una patologia cardiaca – era finito in ospedale dopo essere stato investito da un’automobile. L’incidente gli era costato la frattura del femore, cosicché era stato ricoverato nel reparto di ortopedia.

Qui gli sarebbe stata riscontrata una rapida anemizzazione a fronte della quale, tuttavia, i camici bianchi si sarebbero limitati a infondergli due sacche di sangue senza però indagarne le cause.

Secondo l’ipotesi accusatoria, la disposizione dei dovuti accertamenti avrebbe consentito di far emergere che la perdita di sangue era dovuta a un infarto intestinale; evento che, con un intervento chirurgo effettuato entro le 24 ore, poteva essere contrastato e risolto.

Gli indagati, in seguito al rigetto da parte del Giudice per l’udienza preliminare della loro richiesta di disporre una perizia, hanno chiesto il rito abbreviato. Il processo – riferisce Agrigento Notizia – si aprirà a maggio con la requisitoria del Pubblico ministero.

L’inchiesta aveva invece visto inizialmente l’iscrizione nel registro degli indagati di altri sei medici in servizio nel Pronto soccorso e nel reparto di terapia intensiva del nosocomio agrigentino, ma le loro posizioni sono state archiviate.

Se sei stato/a vittima di un errore medico e vuoi ottenere, in breve tempo, il risarcimento dei danni fisici subiti o dei danni da morte di un familiare, clicca qui

Leggi anche:

Arresto cardiaco prima di essere operata, si indaga per omicidio colposo

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui