I camici bianchi sono accusati di cooperazione colposa in omicidio colposo per il decesso di una paziente di 48 anni, morta dopo una endoscopia nel 2018

Due medici in servizio presso l’ospedale di Vasto rischiano di finire a processo per il decesso di una donna di 48 anni, morta dopo una endoscopia nel settembre del 2018. Il Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Chieti, pronunciandosi sull’opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dai familiari della vittima, aveva disposto l’imputazione coatta dei camici bianchi e ora il pubblico ministero titolare del fascicolo – come riporta il Messaggero – ne ha chiesto il rinvio a giudizio. L’ipotesi di reato a loro carico è di cooperazione colposa in omicidio colposo. L’udienza preliminare è in programma a ottobre.

In base a quanto ricostruito, la paziente era stata colpita da una subocclusione intestinale. Secondo l’ipotesi accusatoria avrebbe dovuto essere sottoposta a un intervento chirurgico; invece, i medici che la ebbero in cura, ne disposero il trasferimento all’ospedale di Ortona affinché venisse sottoposta al posizionamento di uno stent endoscopico.

Tale operazione, tuttavia, avrebbe determinato un irreversibile processo infiammatorio grave, fino alla sepsi risultata fatale. Giunta in coma all’ospedale di Lanciano, la donna – riferisce sempre il Messaggero – era stata sottoposta a un’intervento chirurgico di laparotomia d’urgenza, ma per lei non c’era stato più nulla da fare.

Ai professionisti del nosocomio di Vasto viene contestato, quindi, l’aver omesso “di intervenire, tempestivamente e diversamente, sulla subocclusione intestinale, preferendo trasferire la paziente a Ortona per l’ennesima endoscopia, dando avvio a una esiziale triangolazione Vasto-Ortona-Lanciano”, così riducendo le chances di salvezza della 48enne. Nel procedimento si sono costituiti parte civile il fratello, il compagno e lo zio della donna.

Sei vittima di errore medico o infezione ospedaliera? Hai subito un grave danno fisico o la perdita di un familiare? Clicca qui

Leggi anche:

Emorragia cerebrale dopo il ricovero in ospedale, aperta inchiesta a Udine

Complicanze dopo una isterectomia, quattro medici condannati per lesioni

Morta dopo un intervento alla colonna vertebrale, due medici a giudizio


- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui