L’uomo era deceduto sei giorni dopo un infortunio sul lavoro per shock settico causato da infezione necrotizzante dei tessuti molli dell’arto inferiore

Il Tribunale di Frosinone ha condannato l’Azienda sanitaria locale, in solido con una ospedale romano e un medico che vi prestava servizio, al pagamento, in solido, di un risarcimento pari a oltre 450 mila euro nei confronti dei familiari di un sessantenne morto – in base a quanto emerso dal processo – per shock settico causato da infezione necrotizzante dei tessuti molli dell’arto inferiore sinistro a sua volta conseguente a una frattura pluriframmentaria scomposta ed esposta di tibia e perone”.

I fatti risalgono all’estate del 2016. Come riporta Ciociaria Oggi l’uomo, il 10 agosto, aveva riportato un infortunio sul lavoro cadendo in una cisterna adibita allo stoccaggio e allo smaltimento di carcasse di animali morti. Gli era quindi stata proposta una profilassi antitetanica con immunoglobuline, somministrata il giorno successivo.

Il 14 agosto, il lavoratore avrebbe cominciato ad avvertire febbre e una tac effettuata due giorni dopo avrebbe evidenziato bolle gassose lungo le fasce muscolari della gamba sinistra e nei focolari di frattura, compatibili con segni di gangrena gassosa.

Secondo l’ipotesi accusatoria, vi sarebbe stato un mancato nuovo intervento nell’ospedale del capoluogo di provincia ciociaro nonché un ritardo di un trattamento chirurgico nel policlinico romano dove era stato trasferito sei giorni dopo l’infortunio e dove era sopraggiunto il decesso.

Il Giudice, accogliendo le richieste della parte attrice, ha riconosciuto ai parenti della vittima una somma di 458.776 euro.

Sei vittima di errore medico o infezione ospedaliera? Hai subito un grave danno fisico o la perdita di un familiare? Clicca qui

Leggi anche:

Emorragia cerebrale dopo il ricovero in ospedale, aperta inchiesta a Udine

Complicanze dopo una isterectomia, quattro medici condannati per lesioni

Morta dopo un intervento alla colonna vertebrale, due medici a giudizio

- Annuncio pubblicitario -

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui