OMCeO: Una risposta alle problematiche della sicurezza sul posto di lavoro per imparare a gestire situazioni di pericolo

Un corso di autodifesa per favorire la sicurezza sul posto di lavoro del personale medico, con particolare riguardo ai camici bianchi con posizioni lavorative più a rischio. E’ l’iniziativa dell’OMCeO di Lecce a fronte dell’escalation di episodi di violenza che si registrano nelle strutture sanitarie italiane, in particolare nelle regioni del Sud Italia.

Aggressioni che hanno come bersaglio medici e paramedici impegnati nel garantire la continuità assistenziale nei Pronto soccorso o presso le sedi territoriali delle guardie mediche. Risale a pochi giorni fa, ad esempio, l’arresto di un uomo, sposato e incensurato, accusato di 17 episodi di molestie sessuali nei confronti di 11 dottoresse in provincia di Bari.

Il corso organizzato a Lecce è gratuito e avrà inizio a metà aprile. E’ promosso dalla Commissione Pari opportunità dell’Ordine della provincia salentina e si articolerà in sei lezioni a cadenza settimanale della durata di due ore.

L’iniziativa, si legge in una nota, “non vuole essere l’unica risposta alle problematiche della sicurezza sul posto di lavoro”.

L’obiettivo è quello di fornire un “utile strumento per imparare a gestire situazioni di pericolo ed eventualmente cogliere le opportunità per mettersi in sicurezza”.

Le lezioni saranno tenute da un Gran Maestro (Dai Si Fu) di Wing Tsun, una disciplina di difesa istintiva, coadiuvato da altri collaboratori. Il corso sarà inoltre introdotto dalla psicopedagogista Moira Fusco, esperta in violenza sulle donne e già docente di psicologia e comunicazione. Le conclusioni saranno affidate alla dott.ssa Alessandra Meo, dirigente della Questura di Lecce, che metterà a disposizione la sua esperienza in materia di rischi e di violenza.

In questa prima edizione è previsto un numero massimo di 20 medici iscritti all’Ordine dei Medici ed Odontoiatri di Lecce. Tuttavia, qualora dovessero pervenire ulteriori richieste di iscrizioni, è già prevista la replica del corso anche in altre Sedi.

 

Leggi anche:

AUTODIFESA DEGLI OPERATORI SANITARI, A BOLOGNA UN CORSO IN OSPEDALE

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui