Per la Corte di Cassazione sussistono i presupposti del reato laddove si determini un turbamento psichico  per la persona tradita

Aveva reiteratamente inviato lettere dal contenuto offensivo a una donna, in cui commentava con toni volgari la relazione intrattenuta dal marito con una collega di lavoro. Le lettere, inoltre, erano state affisse nella bacheca dell’ospedale in cui la signora lavorava, causandole un grave e perdurante stato d’ansia e di paura, oltre a costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita.
La Corte d’appello di Bologna, riformando la sentenza di primo grado, aveva condannato la mittente per stalking, ma l’imputata, ritenendo la sentenza ingiusta, aveva fatto ricorso per Cassazione negando le ripercussioni che la propria condotta avrebbe provocato nella parte offesa, ovvero i presupposti per l’integrazione del reato di atti persecutori previsti dall’articolo 612 bis del codice penale.
La Suprema Corte, tuttavia, ha rigettato l’impugnazione della ricorrente in quanto infondata, ritenendo inaccettabili le argomentazioni presentate. Per gli Ermellini, infatti, nel corso dell’istruttoria era chiaramente emersa la sussistenza dei presupposti per la condanna previsti dal codice penale; in particolare, il “perdurante stato d’ansia e di paura” e il “fondato timore per l’incolumità”, che – precisa la Cassazione -“rappresentano eventi che riguardano la sfera emotiva e psicologica” della vittima. Per accertare tali conseguenze occorre un accertamento “attraverso un’accurata osservazione di segni e indizi comportamentali, desumibili dal confronto tra la situazione pregressa e quella conseguente alle condotte dell’agente, che denotino un’apprezzabile destabilizzazione della serenità e dell’equilibrio psicologico della vittima”.
Nella vicenda in questione peraltro, i giudici del Palazzaccio hanno evidenziato come la sofferenza derivante dalla scoperta di una relazione del proprio partner con terzi, unitamente alla potenziale diffusione della notizia presso altre persone, per mezzo di comunicazioni ingiuriose, possa influire sulla personalità della persona offesa comportando anche “uno specifico e diverso turbamento psichico”.
LEGGI ANCHE:
Commette stalking il figlio che vessa i genitori per denaro
Stalking: due sole condotte moleste integrano il reato

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui