Aperta un’inchiesta sul decesso di un 50enne della provincia di Bari, morto dopo tre interventi per la rimozione di un colangiorcarcinoma

La Procura di Bari ha iscritto nel registro degli indagati il nome di un medico in servizio presso una clinica del capoluogo pugliese. L’ipotesi di reato è di omicidio colposo. Il professionista è finito nel mirino dei magistrati per la scomparsa di un 50enne morto dopo tre interventi chirurgici per la rimozione di un colangiorcarcinoma. Si tratta di una neoplasia primitiva che deriva dalla trasformazione maligna dei colangiociti, le cellule che compongono l’epitelio delle vie biliari

Per capire le cause del decesso dell’uomo, originario di Molfetta, bisognerà attendere l’esito degli accertamenti istologici. Al momento l’autopsia avrebbe rilevato una emorragia interna gastro-intestinale che non sarebbe collegata alla patologia tumorale. Ma non sarebbe stato possibile stabilire – riporta la Gazzetta del Mezzogiorno – né una relazione tra l’emorragia e la morte né una responsabilità professionale del chirurgo.

La tragedia si è consumata poche ore dopo le dimissioni dalla struttura sanitaria, lo scorso 22 maggio.

Il paziente, secondo quanto riportato nella denuncia presentata dai parenti, era finito sotto ai ferri la prima volta il 16 aprile. Successivamente sarebbe stato sottoposto ad altre due operazioni, rispettivamente il 6 e l’8 maggio. Il tutto nell’ambito di un percorso programmato per la rimozione della neoplasia. Al rientro a casa avrebbe cominciato ad avvertire dei forti dolori addominali. Nonostante la nuova corsa in ospedale, è sopraggiunto il decesso.

Le conclusioni del collegio peritale incaricato dalla Procura per fare luce su quanto accaduto saranno depositate tra 90 giorni. Solo allora si potrà profilare per il chirurgo indagato che ha effettuato i tre interventi una richiesta di archiviazione o una eventuale ipotesi di rinvio a giudizio.

Credi di essere vittima di un caso di errore medico? Scrivi per una consulenza gratuita a medicolegale12@gmail.com o invia un sms, anche vocale, al numero WhatsApp 3927945623

Leggi anche:

BIMBO DI 10 MESI MUORE AL POLICLINICO DI SIENA, APERTA UN’INCHIESTA

LASCIA UN COMMENTO O RACCONTACI LA TUA STORIA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui